Utente 459XXX
Buonasera, vi scrivo per il mio compagno. Martedì 8 giugno siamo stati in montagna tutto il giorno, al rientro a casa lui manifestava dolore al cuoio capelluto e mal di testa molto leggeri. Ieri ci siamo recati per una giornata in piscina e tornando a casa lui lamentava un forte mal di testa. Questa notte mi ha svegliata dicendomi che aveva un senso di nausea e che a momenti gli veniva da vomitare, per tutto il giorno ha detto di aver mal di testa. Stasera mentre cenavamo ha cominciato ad avvertire brividi di freddo, sensazioni di svenimento e forte mal di testa con rossore agli occhi, si è misurato la temperatura e ha 37,2 °C, la pressione è 117(la massima) e 65 (la minima), mentre ha 73 bpm. Inoltre non si regge in piedi per più di 2 minuti ed è molto debole. Premetto che circa 20 minuti fa si è fatto una doccia veloce e che ha un taglio di capelli molto corto, rasato. Secondo voi di cosa si tratta? Può essere un colpo di calore? Come devo comportarmi in merito e che ulteriori conseguenze possono esserci? Vi ringrazio
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
in queste situazioni la migliore soluzione è chiamare il P.S.
Potrebbe necessitare di idratazione per via EV e cortisonici per ridurre l'edema cerebrale, se vi sono i sintomi.
Faccia sapere se vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 459XXX

Iscritto dal 2017
Non ne vuole sapere del pronto soccorso, essendo adulto non posso obbligarlo. Come potrei fare?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Chiami la guardia medica.
Non posso dare terapie a distanza.
Sono desolato.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 459XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio Dott. Caldarola