Utente 913XXX
se uno soffre di anemia,quando fa la pulizia dei denti dal dentista e perde tutto quel sangue cosa succede?si puo' svenire?e se si fa 2 estrazioni contemporaneamente si puo svenire se si perde molto sangue?
[#1] dopo  
64156

Cancellato nel 2012
A meno di un difetto grave della coagulazione ematica, che non è l' anemia,la quantità di sangue che si può perdere con una pulizia dei denti non è mai tale da creare problemi.
Diverso è estrarre due denti contemporaneamente, ma dipende da tanti fattori se può essere una cosa fattibile o no: innanzi tutto dipende da quali denti sono, ad es. due incisivi inferiori causeranno meno trauma di due molari; dipende anche dallo stato dei denti, se sono mobili a causa di parodontite o se sono forti e vanno estratti per esiti di carie; se l' estrazione è molto indaginosa e traumatica oppure no ecc.
Comunque, il dentista che decidesse di effettuare 2 estrazioni contemporanee dovrebbe valutare prima lo stato generale del paziente, chiedendogli anche se assume dei farmaci e quali, e se poi decidesse di procedere, deve quantomeno essere preparato a qualche evenienza emorragica, tenendo pronti dei farmaci adatti a contrastarla ed,eventualmente, una sutura.
Lo svenimento durante un intervento odontoiatrico, più che all' emorragia in sè, è spesso dovuto a fattori emozionali che scatenano la cosiddetta sindrome vaso-vagale che, a sua volta, provoca la lipotimia con perdita di coscienza. Ma un dentista deve essere attrezzato a far fronte anche a questa circostanza.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 913XXX

Iscritto dal 2008
innanzitutto grazie mille per la risposta,volevo dirle che l'estrazione riguarda i 2 molari sotto,vicino al molare del giudizio uno e' una radice e il dentista vuole togliermeli contemporaneamente xk sn vicini,ma io ho una paura enorme in quanto soffro di ansia.Infatti volevo un consiglio su come superare la fobia del dentista!!oggi avevo l'ennesimo appuntamento e sono dovuta andare,nn potevo piu' trovare scuse per rimandarlo.Sono entrata nello studio ho visto la sedia e i ferri e gli ho detto che non mi sento ancora pronta per l'estrazione e siccome ho portato con me mia figlia,ho messo lei davanti e gli ha fatto la pulizia dei denti,io sono uscita fuori e ho avuto l'ansia per lei.Il mio unico desiderio e' superare qsta fobia,ma non so come devo fare,appena vedo solo la sedia tremo,panico totale solo se mi poggia un arnese in bocca,per non parlare se solo mi sfiora la gengiva.SONO disperata come mi vergogno di questa cosa,eppure dentro di me lo desidero curare i miei molari perche nn riesco a superare sta maledettisima malatia?AIUTATEMI VI PREGO!!!!
[#3] dopo  
64156

Cancellato nel 2012
Purtroppo non possiamo aiutarla se non dicendole che, con una buona anestesia, le prestazioni che dovrà subire sono totalmente indolori, e allora, di che cosa avere paura? Forse è stata traumatizzata in passato e allora le è rimasto questo brutto ricordo? Deve cercare di affrontare queste cose con razionalità; magari, come succede spesso, se le prossime sedute andranno bene, man mano acquisterà fiducia e riuscirà a superare la paura.
Coraggio!
[#4] dopo  
Utente 913XXX

Iscritto dal 2008
Si in passato mi hanno devitalizzato un molare,e' stato atroce il dolore che ho sentito,il dentista credeva che ero sotto anestesia,ma io sentivo il dolore e lui nn si fermava,ho sofferto tanto,che tortura!!!Seguiro' il suo consiglio,affrontero' la cosa,cerchero' di trovare il coraggio intanto grazie mille per la sua disponibilita'.La saluto e le porgo i miei pu cordiali saluti.