Utente 459XXX
Salve, volevo domandare ad un medico i rischi occorsi da una fellatio ricevuta da omosessuale con HIV e Epatite C.
Premetto che sulla parte esterna del mio pene sono presenti vecchie cicatrici da candidosi che da anni sono rimarginate.
E subito dopo ho fatto un lavaggio del pene con acqua ossigenata solo x verificare se avessi bruciore da microlesioni causate dallo sfregamento o dai denti, con esito negativo.
Il mio amico al momento della fellatio era influenzato e forse in stato di alterazione psicofisica x alcol o droghe.
Non ho notato copiose perdite di tracce ematiche dalla bocca quando ha sputato lo sperma, ma ciò nn toglie la certezza che abbia stomatiti, gengiviti afte.
Alla luce di tutto ciò ho avuto un rischio considerevole di contagio di HIV o HCV,
Devo sottopormi a specifici test?
E x quali altre MTS sono stato a rischio elevato?
In Italia ci sono casi accertati di trasmissione HIV o HCV per fellatio ricevuta?
So che quella sera ho avuto un comportamento da irresponsabile ed oramai indietro non si torna, ma almeno sapere il cosa fare.
Grazie per le vostre risposte, attendo un parere medico.
Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
la fellatio ricevuta su pene non protetto la mette a rischio di tutte le MST , nessuna esclusa.
HCV non è considerata una MST.
Per quanto attiene HIV il RISCHIO E' MOLTO BASSO MA NON NULLO.
La invito a recarsi a un centro per MST della sua città, raccontare l'accaduto e farsi seguire dai colleghi che sapranno quali esami farle fare ai tempi opportuni.
In alternativa può rivolgersi ad un infettivologo di sua fiducia.
Un invito ad una condotta di vita meno sessualmente spericolata se lo lasci fare: si può anche non accettarlo ma poi non deve cadere in ansia.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 459XXX

Iscritto dal 2017
Dottore la ringrazio,
Effettivamente non dovevo assolutamente sottopormi a tale rischio gratuito,
a priori avrei dovuto documentarmi meglio e proteggermi, anche se, nella condotta indicata dal saversex in Svizzera e dal ISS in Italia, nn portano il sesso orale passivo come causa di contagio
In alcune indicazioni specificano solo se le mucose (glande) vengano a contatto con abbondanti flussi di sangue nella bocca e la viralita' del Virus sia stata molto alta.
Un'ulteriore domanda se posso,
A quale percentuale di rischio mi sono sottoposto?
Nel mondo sono mai stati accertati casi di contagio di HIV solo da fellatio passiva?
E cmq preciso ke il mio amico ha questi rapporti con tanto gente sieronegativa..
É un soggetto pandemico?
In ultimo ho contattato telefonicamente il centro HIV/mst dello Spallanzani di Roma
e loro mi hanno detto che per loro nn ho corso rischi concreti e di nn fare il test
io ho precisato che il mio amico é sicuramente sieropositiva e volevo sottopormi a trattamento post esposizione e loro hanno ribadito più volte che nn la fanno in questi casi e di nn essere ipocondriaco.
Mah.... Che devo pensare, ora sto impazzendo, ma se poi mi capita la trasmissione che devo fare contro chi non mi ha voluto effettuare trattamento post esposizione?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Caro Signore,
lei potrà verificare le sicurezze dei medici che la securizzano molto semplicemente: facendosi rilasciare un certificato scritto olograficamente da uno di loro, in cui si attesta che lei NON corre alcun rischio di contrarre l'HIV avendo ricevuto una Fellatio da un HIV +.
Con data, timbro e firma.
Verba volant sed scripta manent.
Se troverà questo Collega me lo faccia sapere.
Il rischio, lo ribadiamo è minimo ma non è nullo per HIV.
Fermo restante che è alto per tutte le altre MST.
Sulla NON necessità della PEP concordo anche io.
Ma sulla NECESSITA' del test io sono irremovibile.
Chiaramente, lei è maggiorenne ed è libero di seguire i pareri che le paiano più fondati o più convincenti.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 459XXX

Iscritto dal 2017
Dottore, la ringrazio per i suoi consulti e la sua competenza, ma perché non farmi effettuare una PEP, se é confermato che ricevere una fellatio da sieropositivo mi mette sicuramente a rischio contagio?
In generale andrebbero diffuse meglio dai medici le notizie di come è quando ci si espone al contagio, perché le assicuro che tanta tanta gente é convinta ke da fellatio non corra rischi, così in Italia la diffusione del virus può solo aumentare soprattutto tra i giovani che dovrebbero essere il futuro di un Paese.
A me ora non tocca che attendere almeno 40 giorni per effettuare tutte le analisi x MST ed HCV, Intanto farò astinenza sessuale e consiglierò al mio amico di curarsi e di proteggere sempre i suoi rapporti per non diventare un Untore Pandemico.
Saluti, e mi auguro che questa lezione mi sia servita e non abbia segnato per sempre la mia vita e quella dei miei cari.
Mi sta salendo un po' di paura dopo le sue sagge parole