piede  
 
Utente 459XXX
Salve,
Mio padre un uomo di 59 anni, poco più di 20 giorni addietro si è sottoposto ad un intervento di angioplastica con l'inserimento di due stent nella gamba destra. Da un paio di giorni il suo piede destro è vistosamente gonfio. Al risveglio è nella norma ma già dalle 10 di mattina si gonfia, tenendolo in alto per favorire il deflusso dopo qualche ora il gonfiore si riduce.
Mi rivolgo a voi in quanto il Chilurgo vascolare di riferimento è irraggiungibile per ferie ed io vorrei capire nel più breve tempo possibile se questo è un sintomo preoccupante o se fa parte del normale percorso post-angioplastica. Ho provato a documentarmi on-line ma non ho trovato informazioni.
Grazie anticipate

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
la condizione che descrivere potrebbe essere riferibile al cosiddetto edema da rivascolarizzazione,derivante dall'afflusso di una elevata quantità di sangue in un territorio non più in grado di assicurarne il ritorno venoso.
È in ogni caso indispensabile e ineludibile che la cosa sia valutata dal vivo in tempi brevi in ambiente specialistici anche mediante valutazione strumentale. .
[#2] dopo  
Utente 459XXX

Iscritto dal 2017
Grazie Dottore.
Dopo mille telefonate (visto anche il periodo di ferragosto) sono riuscito ad ottenere una visita da uno specialista per il 16 agosto.
Ancora grazie per avermi guidato a chiedere un consulto specialistico il più celermente possibile.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Ci tenga eventualmente informati.