Utente 925XXX
L'epatite C pregiudica l'assunzione di un operatore sanitario (medico) in un repato di medicina di una struttura ospedaliera?
Grazie.
[#1] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Caro signore.
Lo potrebbe perchè questi casi sono molto delicati e vanno valutati caso per caso.
Infatti il medico del lavoro deve tutelare il lavoratore e anche l'ambiente di lavoro e gli esterni che intervengono in quell'ambiente.
C'è anche un problema etico, il lavoratore è anche medico e sa che potenzialmente può infettare.
In questi casi il problemone del Medico del Lavoro è appunto l'doneità che potrebbe benissimo dare,però si pone il problema morale dell'aumento dei rischi nell'ambiente lavorativo, prendi il caso di un soccorso ( una semplice epistassi )i pazienti gli addetti e gli altri lavoratori verranno esposti al rischio.
Per esperienza io mi affido al mio infettivologo studiando per bene gli ambienti, le mansioni,ed infine posso dare anche l'idoneità.
[#2] dopo  
Dr. Stefano Bonomo
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
per valutare l'idoneità ala mansione specifica è necessario conoscere e valutare esattamente la mansione del dipedente anche medico , e non genericamente il comparto lavorativo.
Quindi un lavoratore anche sanitario può essere idoneo a mansioni sanitarie a seconda del lavoro che svolge .
saluti
[#3] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Il medico del lavoro deve tutelare il lavoratore e anche l'ambiente di lavoro e gli esterni che intervengono in quell'ambiente.
Partecipando attivamente alla compilazione del documento della valutazione dei rischi con l'obiettivo di ridurli al minimo.
Quindi il caso di cui sopra è estremamente delicato e valutato con non poca superficialità.
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Golia
28% attività
8% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
L'assunzione non viene pregiudicata.Eventuali limitazioni e prescrizioni a cura del medico competente.

Dr. M. Golia - medico legale e medico del lavoro - Brescia
[#5] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Il medico del lavoro deve tutelare il lavoratore e anche l'ambiente di lavoro e gli esterni che intervengono in quell'ambiente.
E' anche una questione di ordine etico.
Quindi si valuta con estrema attenzione e tutte le cautele del caso.
Per evitare ogni tipo di rischio.

Cordialmente