Utente 423XXX
Buongiorno,
14 giorni fa avverto righe e flash nell'occhio sinistro e mi reco al PS.( Io ho una storia di distacco di retina all'occhio destro guarita con visus 7/10 ma con glaucoma secondario seguente a emulsione di silicone)
Mi diagnosticano distacco di vitreo in atto ma vedono aree di retina periferica molto sottile (avevo negli anni precedenti subito un paio di ritocchi laser preventivi). In particolare a ore 3 intervengono con un barrage perché li il vitro tira particolarmente.
Dal giorno seguente sono presenti numerosi flash in quella zona ma anche a ore 12. Resto in riposo assoluto ma dopo 4 giorni inizio a vedere una bolla scura a ore 12 che appare e scompare a seconda della posizione della testa. Mi reco al PS dove diagnosticano una lacerazione retinica periferica e fanno subito barrage. Controllato nei giorni successivi sembra che stia cicatrizzando bene.
Ora, sono passati 4 giorni dal barrage e la mia domanda è la seguente:
Io continuo a vedere la bolla nera che appare e scompare a seconda della posizione. se ammicco la bolla appare subito più grande e poi torna piccola. l'acuità visiva è nella norma.
Cosa accadrà dal punto di vista del campo visivo? il medico che ha fatto il barrage sostiene che nel tempo la parte sollevata della retina si rilassa e dovrei vederci un po' meglio nel punto incriminato. Un'altro ha detto invece che visto che la parte di retina muore, resterà un punto cieco.
1) Mi chiedo e vi chiedo quale può essere l'evoluzione: se la retina in quel punto muore e si secca rispetto ad adesso il campo visivo aumenta o diminuisce? (fermo restando che il barrage abbia interrotto la lacerazione)
2) Perché la dimensione della bolla è variabile?
3) nel punto della bolla sono ancora presenti flash (al buio) Immagino che il motivo sia che il vitro stia tirando. Quando si sarà distaccato del tutto la visione della bolla nera potrà cambiare?

Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Enzo D'Ambrosio
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Buongiorno,
Premetto che senza indicazioni di quanto sia periferica la lesione non si può essere precisi, mai comunque in un consulto online. 1 la retina lacerata a volte muore in toto a volte solo le porzioni esterne, quindi lo scotoma rimane, ma il cervello si abitua e sparisce dopo mesi o anni.
2 è variabile perche si muove nel vitreo e a seconda della posizione fa più o meno "ombra", è molto posteriore questa lacerazione?
3 doppia domanda, probabilmente si per entrambe.

Mi faccia sapere eventuali novità,

cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 423XXX

Iscritto dal 2016
Intanto grazie,
La lacerazione è a ore 12. Quando lei dice che "si muove nel vitreo" che è quello che anche io pensavo, significa che a un certo punto si seccherà e starà ferma? E dunque la vista potrà cambiare? Insisto su questo punto perché in alcuni momenti non la percepisco e in altri è molto evidente( per esempio se piego la testa in avanti, ammicco, tocco l'occhio)
[#3] dopo  
Dr. Enzo D'Ambrosio
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Non è possibile dirlo a priori.
[#4] dopo  
Utente 423XXX

Iscritto dal 2016
Ancora grazie.
La disturbo un'ultima volta.
Sono passati 4 giorni dall'evento e 13 dall'inizio del distacco vitreo. In questi giorni sono stato a riposo assoluto. Come devo comportarmi ora e nei prossimi giorni?
[#5] dopo  
Dr. Enzo D'Ambrosio
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
normalmente dopo il laser ci vogliono 15-20 giorni di riposo a seconda della grandezza della lacerazione. Chieda a chi le ha fatto il laser per sicurezza.
[#6] dopo  
Utente 423XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno Dottore,,
approfitto ancora della Sua gentilezza perchè ci sono novità.
Ieri ho fatto una visita di controllo ma sono stato visitato da un altro dottore, più esperto del precedente, che, oltre ad avermi fatto un altro ritocco laser, mi ha spiegato meglio la diagnosi. La bolla nera che vedo NON è la retina lacerata che è periferica e dunque impossibile da vedere, bensì un addensamento del gel vitreo che appare distaccato al 90%. In più mi ha detto che c'è stata una piccola fuoriuscita di sangue il che probabilmente giustifica il nero che vedo.
I flash continuano e in più ieri sera al buio (ma soprattutto in penombra) tutta la parte trattata dal laser era come "fiammeggiante" anche se non spostavo lo sguardo.
Le domande:
1) quale può essere la prognosi della bolla di gel? Il dottore ha detto che dovrebbe passare nel tempo ma è più scettico riguardo alla parte di sangue
2) E' possibile che questo ulteriore laser (il 4° in 3 settimane) possa aver fatto reagire la retina dando quel fiammeggiamento? è temporaneo?

Grazie.
[#7] dopo  
Dr. Enzo D'Ambrosio
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Le scintile dovrebbero passare in 15 -20 gg, sia il distacco di vitreo che il sangue con i mesi si depositano verso il basso e non si vedono più.
[#8] dopo  
Utente 423XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno Dottore, le scrivo per un aggiornamento sui miei sintomi.
La vista è molto migliorata ma succedono le seguenti cose:
i flash notturni sono diminuiti ma quando passo dalla luce al buio e il contrario vedo nella zona della rottura/laser dei bagliori opalescenti (indipendenti dal movimento oculare) che prima non vedevo che durano mezzo secondo e anche come delle crepe in tutta la visione che subito scompaiono, Il campo visivo è completo e non ci sono tendine nere.

Di cosa si può trattare?

grazie mille
[#9] dopo  
Dr. Enzo D'Ambrosio
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Sempre dello stesso vitreo che si muove
[#10] dopo  
Utente 423XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno Dottore,
negli ultimi giorni la situazione è peggiorata. Oltre ai bagliori quando passo dalla luce al buio vedo ogni tanto un flash sempre nella zona della retina trattata anche se non faccio movimenti con l'occhio. E sono un po' aumentate quelle strane crepe che vedo un po' in tutta la visione che sono nere su sfondo bianco e bianche quando chiudo gli occhi. Le crepe durano una frazione di secondo e poi scompaiono.

Sono andato d'urgenza dall'oculista di fiducia che ha visto la mia situazione della retina immutata. La lesione non è aumentata ed è confinata nel barrage. Mi ha detto che secondo lui è una situazione abbastanza allarmante perché il vitreo ha ripreso a muoversi e di stare molto riguardato.

Ovviamente sono molto preoccupato. L'oculista è rimasto perplesso sulla storia delle crepe. Secondo lui la retina può solo dare lampi. Secondo lei cosa può essere? l'occhio è da due giorni un po' lacrimante.

Poi mi ha detto che i barrage possono essere anche superati dalla rottura...lei mi conferma questa possibilità?

ultima cosa...la vista è ottima ma i floaters che nell'ultimo mese erano molto diminuiti ora si sono come svegliati. Se tengo l'occhio fermo ne vedo pochi ma muovendolo si spostano "in massa"...

grazie per le risposte...
[#11] dopo  
Dr. Enzo D'Ambrosio
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Buonasera,
si raramente il sollevamento supera il laser. Sulla visione delle crepe potrebbero essere sempre dovute alla conformazione del vitreo o trattarsi di fenomeni visivi del tipo scotoma scintillante, di origine retinica e cerebrale, ma non pericolosi.

Cordiali saluti