Utente 460XXX
Buongiorno preciso che sono una persona abbastanza "paranoica" ma spero che qualcuno possa rispondermi. A lavoro abbiamo un bagno utilizzato come magazzino per vecchi scatolami e che quindi non viene usato abitualmente per le funzioni di un bagno. Ieri sono entrato per prendere un oggetto e c'era un puzzo acre di tipo "chimico". Ho pensato a due ipotesi:una è che ci sia qualcosa di marcio o problematiche legate a sifoni. Il secondo è che la mattina presto la signora delle pulizie abbia commesso qualche pasticcio con i detergenti. Se fossero stati miscelate sostanze tali da dare problemi ad esempio varechina e acido muriatico dopo 6 ore dalla pulizia la concentrazione di cloro sarebbe tale da causare problemi gravi?preciso che non ho avuto problemi di bruciore a naso e gola ne lacrimazione o problemi respiratori. Ho un po di rossore agli occhi ma avevo gia la congiuntivite . Suppongo che una intossicazione per quanto lieve dia segnali inequivocabili.
Mi scuso per il disturbo spero che qualcuno possa rispondere anche se Suppongo che la mia preoccupazione sia eccessiva e legata ad un periodo di forte stress
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia
28% attività
8% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Buongiorno,

non si preoccupi non si tratta d'intossicazione. Piuttosto avvisi il suo datore di lavoro di verificare nel locale se ci sono eventuali contenitori rotti.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 460XXX

Iscritto dal 2017
È stato gentilissimo
Mi scusi se approfitto ancora della sua disponibilità ma volevo chiederle un'ultima cosa. Da ieri pomeriggio ho un dolorino tra prima falange e attaccattura tra mano sinistra e il medio ma nessun gonfiore o rossore. Non c'entra niente con l'episodio vero?nel locale c'era anche una piccola batteria da 12 volt e qualche cavo. Dirò al datore di controllare i flaconi. La ringrazio davvero tanto e le chiedo scusa per queste domande. Sto già un po meglio e spero mi tolga anche questo secondo dubbio. Buona domenica