Utente 460XXX
buonasera, ho 19 anni e vorrei un vostro parere;
sabato 19 agosto tutto ok, la mattina successiva, il 20, mi sveglio con una dolenzia sulla guancia destra in prossimità delle labbra, presente anche un lieve gonfiore e alla pressione il dolore aumenta, come se vi fosse qualcosa infiammato sotto; essendo che dove il dolore si accentua alla palpazione c'è una linea dura presumo sia l'osso mandibolare, leggermente gonfio e dolente, propio in prossimità delle labbra a destra, leggermente più in su rispetto al mento, spero di aver spiegato bene.

il dolore domenica era diffuso al volto, pian piano migliorato fino ad oggi ed è circoscritto e limitato a questa zona, dove persiste dolenzia alla palpazione e sempre questo leggero gonfiore.

su di me:
ho una terza classe scheletrica con morso inverso bilaterale, disturbi dell'ATM con rumori in apertura della bocca ed ora questa dolenzia che non so se possa essere direttamente collegata; sempre sullo stesso lato mi sta uscendo il dente del giudizio semi incluso in orizzontale e il primo molare sempre di quella zona è affetto da necrosi pulpare con cisti sottostante in attesa di estrazione.
esami svolto: 3d cone bean del cranio latero laterale e postero posteriore ed una ortopantomografia .

sono seriamente preoccupato perchè cercando in internet mandibola gonfia mi trova i tumori come causa, verosimilmente cosa potrebbe essere nel mio caso?
dalla sera alla mattina si è presentato questa cosa tutto insieme, la tac l'ho fatta a fine luglio e la dottoressa non mi ha segnalato di avere problematiche importanti.

non ho subito traumi particolare al volto, è successo qualcosa mentre dormivo.. boh

grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Il problema "gonfiore" potrebbe dipendere
sia dal molare in necrosi con conseguente verosimile formazione ascessuale ,ma anche da una pericoronite del dente del giudizio in inclusione osteomucosa.
È necessario che si rivolga ad un Collega
per una diagnosi esatta e la terapia del caso.
Poi per i disturbi ATM prenderei in seria considerazione una visita Gnatologica
per una valutazione approfondita.
Buona Serata
[#2] dopo  
Utente 460XXX

Iscritto dal 2017
buonasera, dunque per il gonfiore ho chiamato il mio medico di famiglia che anche lui sospettando un ascesso mi ha consigliato di iniziare subito con augmentin ma io preferisco prendere un aulin e chiamare il dentista domani.

crede possa togliermi dalla testa sto tumore alla mandibola? anche se fosse la tac di un mese fa non doveva vederlo??

non mi tornano delle cose sull'ascesso, ad esempio nel mio caso esaminando i due possibili denti responsabili esternamente non presentano il classico "pallino bianco", forse perchè è un ascesso apicale?
la seconda cosa è invece.. perchè non ho mal di denti ma solo questo gonfiore con annessa dolenzia palpando?

per lo gnatologo: ci sono stato,mi ha proposto 2 strade:
1) bite ortopedico per riallineare la mandibola e dopo cefalometria ritiene fattibile un ortodonzia per il morso inverso, l'ortodonzia comunque solo una volta risolti i problemi ATM;
2) subito dal chirurgo maxillo facciale

io ho deciso il bite
[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Si levi dalla testa che possa trattarsi di
tumore o che,non legga più su internet perché non essendo un addetto ai lavori,si crea false preoccupazioni.
D'accordo col medico di famiglia per l'antibiotico,attenda con tranquillità la visita odontoiatrica.
Il consulto del Collega Gnatologo è corretto.
Buona Giornata
[#4] dopo  
Utente 460XXX

Iscritto dal 2017
Salve, venerdi andrò dall'odontoiatra e vedremo che dirà, nel mentre mi ha tranquillizzato :)

mi rimane una domanda; toccando tutto il "perimetro" della mandibola, mi sono imbattuto in una pallina sul lato della mandibola parallelamente alle labbra.
questa pallina è mobile e non dolente al tatto, mi sembra sia presente anche sull'altro lato, solo che da una parte la si percepisce meglio come se fosse più grande, dall'altra parte invece si direbbe meno grande.
(tral'altro, dove la percepisco di dimensioni maggiori, è propio il lato dove accuso il lieve gonfiore della guancia; comunque nonostante sia meglio percettibile, non è che sia visibile ad occhio nudo ma si palpa e basta)

si tratta percaso di ghiandole salivari? l'odontoiatra potrà togliermi questo dubbio o queste ghiandole sono di altra competenza specialistica?

PS sul bite, ho cominciato una settimana fa ad usarlo di notte; lo gnatologo non è stato molto preciso sulle tempistiche per "riallineare la mandibola", per sua esperienza quali sono i tempi di recupero?

GRAZIE
[#5] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
La "pallina" verosimilmente puo ' essere una ghiandola salivare ,molto più probabilmente se è sotto la mandibola(tra mandibola e collo)trattasi di una ghiandola linfatica.
Ne parli col suo dentista in occasione della visita......
Idem col Collega Gnatologo per il trattamento con il bite.
Cordialità
[#6] dopo  
Utente 460XXX

Iscritto dal 2017
salve dottore, ho fatto notare la pallina all'odontoiatra: mi ha detto solo che è una cosa normale che abbiamo tutti facendomi notare che è presente sia a destra che sinistra, soprattutto il fatto del più grande/piccolo è solo una mia impressione, a livello palpatorio lui dice che sono pressochè uguali.

è andato poi a ricercare cito testualmente linfonodi reattivi sul collo, assenti per fortuna.

quanto alla carie:
la rx endorale conferma un infezione apicale con cisti sempre apicale; il fatto più curioso è che a questo molare manca MEZZA RADICE..
qualcosa dall'interno mi ha divorato la radice, che può essere stato?

in merito a questo riscontro è giunto alla conclusione che il mio gonfiore mandibolare sia dovuto in particolar modo alla ciste, non un vero e propio ascesso perchè a detta del dottore l'ascesso si sente in termini di mal di denti, io invece avevo il molare "asintomatico" con la guancia gonfia e dolore sottostante in quel lato cosi ha attribuito il problema alla ciste; lei che mi dice in proposito? è verosimile?

ultima domanda: vado avanti con gli antibiotici, terzo giorno, il dolore palpatorio è nettamente diminuito; verosimilmente entro quanto si attenua il gonfiore?

GRAZE
[#7] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Il riassorbimento radicolare può essere verosimilmente legato alla cisti radicolare
repertata ,idem il gonfiore.
Molto probabilmente sara ' necessaria l'avulsione del dente e l'asportazione consensuale della cisti.
Si raccordi col Collega che la sta seguendo
Cordialità
[#8] dopo  
Utente 460XXX

Iscritto dal 2017
salve dottore
allora ho finito augmetin, gonfiore e dolore spariti.
quanto al dente mi hanno consigliato come dice lei l'estrazione e rimpiazzo con impianto.

un dente con una radice mezza distrutta non è recuperabile? perchè il dentista dice di no.. ma voglio esserne sicuro, mi da conferma?
grazie
[#9] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Faccia l'estrazione e poi l'impianto come consigliato anche dal Collega che la segue.
Cordialità
[#10] dopo  
Utente 460XXX

Iscritto dal 2017
grazie
[#11] dopo  
Utente 460XXX

Iscritto dal 2017
Salve doc allora domani vado. Togliere il molare, mi tolga una curiosità: ma un dente a cui manca praticamente una radice, come fa ad essere stabile?
Non si muove assolutamente

Grazie
[#12] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
La stabilità è data verosimilmente dalla radice sana e dalla radice riassorbita......
Buona Serata
[#13] dopo  
Utente 460XXX

Iscritto dal 2017
salve a tutti la riabilitazione con il bite prosegue da 1 mese e mezzo, i click vanno via via diminuendo; essendo che non ho mai avuto disturbi particolari posso definirmi guarito quando il click alla massima apertura della bocca sarà scomparso ?

posso farvi vedere il mio esame cefalometrico? per capire se l'ortodonzia "di compromesso" è fattibile o si fanno solo danni...

grazie
[#14] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
......"posso definirmi guarito quando il click alla massima apertura della bocca sarà scomparso ?....."
Il click tardivo e' segno che il disco viene
"ricatturato" tardivamente,quindi non e' segno di "guarigione".......
Casomai deve scomparire il click iniziale o precoce ......Poiche' non si possono postare immagini su MI+, il consiglio,dopo la terapia gnatologica,e' quello di fare un consulto ortodontico per la possibilita' di una correzione della terza classe.
Cordiali Saluti
[#15] dopo  
Utente 460XXX

Iscritto dal 2017
buonasera ma se io ho il click tardivo che avverto solo alla massima apertura, ora che metto il bite tutta la notte e il più possibile di giorno, cosa dovrebbe indicare che la mandibola sta rispondendo bene alla terapia se non la scomparsa di questo click?

grazie
[#16] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Sarebbe necessario sapere se il bite che porta e' adatto(bite di riposizionamento)
ed anche che abbia una altezza adeguata.
Capisce che a distanza e' difficile poter chiarire determinati aspetti che vanno
puntualizzati in sede di visita.
Le allego un link informativo sul bite

http://www.medicitalia.it/blog/gnatologia-clinica/821-tanti-tipi-bite-denti-sceglierlo.html

E in ogni caso si chiarisca i dubbi con lo Gnatologo che l'ha in cura ( dirimente potrebbe essere una RNM ATM per valutare la reale posizione del disco)

Cordiali Saluti


PS :Ho visto l'esame cefalometrico,che io pero' preferisco eseguire personalmente,e che comunque dovrebbe essere eseguito anche su telecranio in AP .
Per una corretta valutazione sarebbe necessario avere anche foto endorali e modelli di studio,premettendo che la terza classe e' ortodontico-chirurgica e che il camouflage e' solo dentale.
Attenda prima la risoluzione dei sintomi disfunzionali,indi faccia una rivalutazione globale in accordo con lo Gnatologo e l'Ortodontista ,cosi avremo le idee piu' chiare sul prosieguo.
[#17] dopo  
Utente 460XXX

Iscritto dal 2017
buonasera che intende con telecranio AP?
lo studio cefalometrico è stato effettuato tramite il cd "studio del caso" della telecranio.
dai quadranti della corticale mascellare si vede che lo spazio osseo per spostare i denti in senso assiale senza rischio di recare danni parodontali c'è quindi tecnicamente dovrebbe essere possibile

io ho fatto un 3d cone beam telecranio latero laterale e postero-anteriore della faccia.
la mia occlusione non è troppo drammatica, cito comunque la diagnosi "le linee mediane sono deviate di 1mm e presenta cross-bite completo canino-2 molare a destra e cross-bite canino-2 premolare a sinistra; disalllineamento dei margini gengivali superiori; III classe molare e canina più evidente a sinistra; overbite e overjet negativi; arcata superiore contratta e inferiore iperespansa"

lo so che l'ortodonzia per la terza classe è solo camouflage però leggevo che è a rischio di recidiva io volevo capire se questa cefalometria consente un buon trattamento come mi è stato prognosticato dall'ortodonzista che ritiene il trattamento risolutivo e definitivo.
però siccome sono tanti soldi dall'altra parte c'è chi spinge ovviamente io vorrei capire se queste prospettive sono giuste ..

mi tolga un'altro dubbio se mi tenessi la terza classe in futuro c'è il rischio di eventuali patologie parodontali o in questo senso basta tenere le gengive sane?

grazie
[#18] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
"........ cito comunque la diagnosi "le linee mediane sono deviate di 1mm e presenta cross-bite completo canino-2 molare a destra e cross-bite canino-2 premolare a sinistra; disalllineamento dei margini gengivali superiori; III classe molare e canina più evidente a sinistra; overbite e overjet negativi; arcata superiore contratta e inferiore iperespansa".....


Il cross bite non puo ' essere corretto con un espansione dentale,a rischio di danni parodontali,salvo effettuare un'espansione del palato assistita chirurgicamente.
La presenza di un cross provoca una deviazione funzionale della mandibola (e se le linee mediane,considerando pero' i frenuli labiali e non il centro degli incisivi,sono deviate,coesisterebbe una reale deviazione,con probabili ripercussioni funzionali ,responsabili di un disordine temporo mandibolare.
Il mio consiglio e' di effettuare
una terapia gnatologica corretta.
Poi si vedra',ma se vuole correggere la terza classe, ribadisco che l'opzione e'
chirurgica,pena possibili recidive anche disfunzionali.

...."mi tolga un'altro dubbio se mi tenessi la terza classe in futuro c'è il rischio di eventuali patologie parodontali o in questo senso basta tenere le gengive sane?.....

E' sufficiente una corretta igiene e visite semestrali di controllo per mantenere
"gengive sane"

Consiglierei di sentire ulteriori pareri....
Cordiali Saluti


Le rinvio un link ulteriore per meglio stigmatizzare il caso


http://www.medicitalia.it/blog/gnatologia-clinica/1010-asimmetria-mandibolare.html
[#19] dopo  
Utente 460XXX

Iscritto dal 2017
un dentista 2 mesi fa circa mi disse che lasciando l'occlusione cosi com'è rischio la parodontite per questo sono allarmato in tal senso, se non ci fosse questo rischio lascerei l'occlusione cosi com'è visto che non mi da problemi anche il sorriso non è male..
dovrei quindi curare solo la mandibola e lo gnatologo devo rivederlo il 15 novembre, non ho capito però quale dovrebbe essere il sintomo di guarigione cioè se il bite sta facendo effetto come lo capisco?

grazie
[#20] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Scomparsa dei click e degli altri sintomi
eventualmente coesistenti (dolori
muscolari/articolari ATM,cefalea,cervicalgia,
eventuali disordini posturali)


Le cito quel che riferi' tempo addietro:

"ho una terza classe scheletrica con morso inverso bilaterale, disturbi dell'ATM con rumori in apertura della bocca ed ora questa dolenzia che non so se possa essere direttamente collegata..."

Dirimente sarebbe una RNM ATM per valutare il corretto rapporto condilo discale......per la giusta terapia.
Cordiali Saluti

Legga anche

http://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/1236-dolore-facciale-ad-origine-atm.html
[#21] dopo  
Utente 460XXX

Iscritto dal 2017
salve la dolenzia alla fine era dovuta all'ascesso dentale che mi aveva causato edema e dolore palpando la zona di mandibola dove appunto c'era il molare cariato con ascesso.. dopo 5 giorni di augmentin mi passò tutto, permane solo il click alla massima apertura.
che intende con disturbi posturali? perchè non mi hanno fatto diagnosi in questo senso
mi sono rivolto al centro fisioeuropa a Roma

Ah ma quindi la RNM potrebbe aiutare lo gnatologo a migliorare il bite?

vedrò questi giorni di prenotare l'esame in uno studio radiologico

grazie per i consigli le faccio sapere
[#22] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
La RNM andrebbe eseguita con e senza bite,ma sarebbe meglio attendere, per correttezza ,di parlarne con il Collega che l'ha in cura,in quanto credo che debba essere lui il referente della terapia in atto.
Buona Giornata
[#23] dopo  
Utente 460XXX

Iscritto dal 2017
questo il referto del radiologo, lo porterò al dottore il 13 novembre ho appuntamento

acquisizioni sagittali comparate multiparatriche a bocca chiusa e bocca aperta.
a dx regolari repertiosteostrutturali con menisco fibrocartilagineo centrato che presenta regolare escursione articolare. a sx nella proiezione a bocca chiusa il menisco fibrocartilagineo appare lievemente sub-lussato in sede anteriore con lieve alterzione della sua morfologia. nelle proiezionia bocca aperta si rileva la sua sub-lussazione anteriore con lieve accartocciamento.il condilo mandibolare presenta aumentaa distanza rispetto al tubercolo della fossetta articolare. non sono evidenti frammenti meniscali liberi

cosa si evince?

grazie
[#24] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Si evince che il disco a sinistra e' anteriorizzato e viene verosimilmente ricatturato in fase tardiva(questo spiegherebbe il click tardivo).Ne parli con il Collega.
Buona Domenica