Utente 512XXX
Salve,
3 mesi fa, a visita dermatologica, mi è stata riscontrata una balanite da candida,trattata con pomata e poi latte all'econazolo,ma spesso dopo periodi di totale assenza di 'rossori', questi si ripresentavano.Il dermatologo ha detto di avere fiducia e di insistere con econazolo/ossido di zinco.
Parlando con il medico di base e la ginecologa di mia moglie,mi ( ci ) ha consigliato 2 pasticche di diflucan 150, cosa che il dermatologo aveva assolutamente sconsigliato per un eccessivo carico a livello epatico.
L'ho assunto e mi sembra di aver risolto il problema ( almeno sono 3 settimane di totale assenza di sintomi).
Il medico di base, mi ha suggerito, per evitare eventuali recidive, di assumere altre 2 pasticche di diflucan a distanza di 30gg. Cosa ne pensate?
Grazie per la risposta e per il servizio offerto.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
Nella terapia della balano-postite da candida recidivante, il FLUCONAZOLO, è senza ombra di dubbio una delle terapie di scelta; tra l'altro è sperimentato che il suo assorbimento sistemico anche in dosi superiori a quelle necessarie per la cura di detta patologia, non reca un sovraccarico epatico, né un epatotossicità.
in ultima ratio, leconsiglierei comunque di programmare una visita dermato-venereologica onde valutare bene l'andamento della sua infezione.
Cari saluti.
Dott. Luigi Laino
Dermatologo e Venereologo, Roma
[#2] dopo  
Dr. Marcello Stante
28% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
caro amico,
concordo pienamente con quanto affermato saggiamente dai miei colleghi.
cordiali saluti