Utente 119XXX
Ho 49 anni. Sono portatore congenito di aorta bicuspide con minimo rigurgito (doppler). All'ultimo ecodoppler del 2/06 il ventricolo sinistro misura 56,4 mm e in venti anni è aumentato di 3,4 mm (medesimo cardiologo/operatore); l'aorta ascendente misura 40 mm. - Assenza di sintomatologia - PA 135/90 - ECG sotto sforzo negativo - Desidero sapere: Fino a quanto può dilatarsi il Ventricolo Sinistro(in mm.) per rimanere nella norma? Statisticamente l'evoluzione di queste valvole bicuspidi è sempre degenerativa e quindi conducibile ad un inevitabile intervento chirurgico? Grazie per l'ottimo servizio offerto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Mi occupo di ecocardiografia e posso assicurarle che vedo non poche aorte bicuspidi, anche in persone anziane, che non hanno avuto alcun tipo di evoluzione in senso peggiorativo negli anni. 3,4 mm in 20 anni non è assolutamente un dato preoccupante.
saluti, Ugo
[#2] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2006
Grazie. Sinceramente mi sembrava eccessivo pensare che tutte le aorte bicuspidi dovessero evolvere verso la sostituzione chirurgica.Ci aggiorneremo ai prossimi controlli. Felice lavoro. Nello