Utente 927XXX
salve,
sono disperata e avrei tanto bisogno di un consulto.
sono molto giovane e queste sono le prime volte che mi trovo ad avere di questi problemi quindi non so come comportarmi.
da un pò di giorni ho iniziato ad avere bruciore nella zona genitale e dopo aver avuto un rapporto non protetto con il mio ragazzo fisso ho notato che ho iniziato ad avere anche perdite biancastre.
un altro sintomo che ho inoltre è un forte prurito che va via via intensificandosi.
ho avuto un'esperienza molto simile già quest'estate ma ora non riesco più a rendermi conto di come stanno procedendo le cose perchè è arrivato il ciclo...comunque il prurito persiste.Allo stesso tempo dopo quell'ultimo rapporto il mio ragazzo ha notato sul glande la formazione di piccole macche rossastre che per il momento gli provocano un leggero prurito ogni tanto..
si tratta di un infezione trasmessa sessualmente?
come devo comportarmi?cosa potrebbe essere?
grazie mille per l'attenzione e per le eventuali risposte che mi darete...
distinti saluti.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
0% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
Gentile paziente,
dalla sua descrizione potrebbe essere anche un episodio di candidiasi genitale.
Se ciò fosse, con alcuni ovuli e forse alcune pastiglie dovrebbe andare tutto a posto. Ovviamente col limite dovuto al fatto che stiamo parlandoin maniera un pò astratta. Vada subito da un ginecologo e, mi raccomando, faccia mcurare anche il suo partnere, sennò rischiereste di contagiarvi in continuazione (trasmissione a ping pong)

Cari saluti

Dr. Mocci
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

voglio sottolineare, vista la sua giovane età, quanto una visita Dermatologica Venereologica (con l'epserto di cute e mucose genitali e di malattie sessualmente trasmissibili) sia un'arma di fondamentale importanza per la prevenzione e la cura di patologie potenzialmente a trasmissione sessuale.

il Collega Mocci ipotzza cose giuste ed il sottoscritto, rimandandola ad un articolo personale recentemente pubblicato su medicitalia.it all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=54632

per farla comprendere come dietro una perdita vaginale e un sintomo come quello che riferisce ci può essere un mondo da scoprire.

Il sottoscritto quindi la invita ad effettuare la sua prima visita venereologica (con il dermatologo venereologo) assieme al suo partner, per la tutela della vostra salute e sessualità.

effettuatela con fiducia.

cari saluti