Utente 900XXX
Buongiorno, dopo una visita andrologica per risolvere un problema di eiaculazione precoce, il medico mi ha prescritto una terapia con paroxetina e poi dovrei fare tree sedute di agopuntura sul pene. é efficace? a cosa serve di preciso (desensibilizzazione?)?
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signore,
il trattamento in agopuntura dell'eiaculazione precoce è descritto e consegue buoni risultati.
In genere il numero di applicazioni è più elevato e i punti da utilizzare - in agopuntura classica - non sono sul pene, ma in altri distretti corporei, in considerazione della componente non soltanto fisica della condizione.
Ne consegue che la terapia propostole non è di agopuntura classica, ma di tipo differente - a me non nota; oppure vi è stato un fraintendimento sulle modalità.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 900XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la rapida risposta, comunque penso non vi siano stati fraintendimenti in quanto il medico mi disse di non preoccuparmi visto che mi avrebbe dato un crema da applicare circa mezz'ora prima.
Devo diffidare?
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile signore,
no! non ci sono gli elementi per diffidare.
D'altra parte mi sta parlando di un collega specialista andrologo, dunque perfettamente competente dell'ambito di cui stiamo discutendo.
Suppongo, ma non ne sono a conoscenza, che la metodologia alla quale verrà sottoposto sia praticata in ambito specialistico con tecnica simile all'agopuntura (infissione di aghi) in associazione a terapia farmacologica convenzionale, ma - la questione può essere solo di terminologia - non è agopuntura classica.
La mia risposta si limita a questa considerazione, non si estende all'approccio specialistico andrologico.
Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

io sono un andrologo ma, come il collega Scuotto, sono un pò sorpreso dall'indicazione terapeutica, da lei ricevuta, di un trattamento agopunturale che prevede l'inserimento di aghi direttamente nel pene per risolvere il suo problema sessuale .

Le ribadisco le osservazioni già fatte dal dr. Scuotto e cioè che "in genere i punti da pungere non sono sul pene, ma in altri distretti corporei, in considerazione della componente non soltanto fisica della sua condizione clinica".

Per altro in nessun lavoro scientifico andrologico, ma credo anche in Agopuntura, si accenna ad una tale metodica terapeutica

Io non sono un agopuntore ma, se non ricordo male, la puntura diretta dei genitali è controindicata nelle pratiche agopunturali tradizionali.

Detto questo caro lettore siamo , a questo punto, curiosi di capire meglio questa indicazione terapeutica e quindi le saremo grati se ci darà ulteriori informazioni sulle indicazioni terapeutiche ricevute e , se deciderà di ricorrere a questa "agopuntura", ci informi e ci aggiorni su cosa esattamente le verrà proposto e fatto e come evolverà la sua situazione clinica.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com



[#5] dopo  
Utente 900XXX

Iscritto dal 2008
Grazie dott. Beretta dell'interessamento. Quanto detto è programmato al termine della terapia con paroxetina che inizierà all'inizio di gennaio al termine a sua volta di una terapia con Ananase per flogosi prostata.
Vi terrò sicuramente informati nella speranza di non aver sollevato per niente un interessamento.
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

a questo punto siamo noi quelli interessati a capire per bene l'indicazione terapeutica che le è stata data, soprattutto quella verso "l'agopuntura sul genitale", e quindi mi raccomando ci tenga ,a questo punto, costantemente aggiornati su quello che le verrà proposto.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com