Utente 461XXX
buongiorno Dottori, non sono certa sia la specialit√† corretta ma provo a raccontare..tutto inizia ad aprile di quest'anno quando per me inizia un periodo di grande stress fisico ed emotivo dato da un problema di salute del mio compagno. per quello che mi riguarda, inizio a seguito di un banale evento con l'aria condizionata dell'auto troppo forte, mi viene un'infiammazione alla cervicale con dolore al collo dietro, ai muscoli/nervi del collo davanti e alla laringe/trachea; prendo di mia iniziativa senza andare dal dottore di fans che avevo in casa (nurofen, naprossene e voltaren in gel) ma la notte del 5¬į giorno mi viene un forte mal di stomaco che associo appunto ali fans che ovviamente smetto immediatamente. la mattina sto meglio ma i giorni successivi mi torna il dolore allo stomaco e da l√¨ comincio a fissarmi giorno dopo giorno di avere qualcosa di brutto..faccio le analisi del sangue e delle urine che sono nella norma; decido di andare dal gastroenterologo anche perch√©, con la mia fissa, non riesco pi√Ļ a mangiare ed infatti perdo in un mese 3kg. il gastroenterologo mi visita e pensa sia gastrite erosiva da fans ma mi fa fare una gastroscopia; tra la visita e la gastroscopia vado al PS perch√© non mi sento bene e l√¨ mi rifanno gli esami del sangue (perfetti) e un'ecografia addominale con esito negativo.
la gastroscopia rilever√† solo alcuni polipi (uno asportato) che dalla biopsia risulteranno di tipo fundico; il dottore mi dice di stare tranquilla che sono benigni e che non c'√® altro. vado a casa serena e ricomincio finalmente a mangiare. tempo un giorno mi viene un dolore all'intestino e quindi ricomincio coi film nella mia testa di avere cose gravi...chiamo il gastroenterologo (un santo..) che per tranquillizzarmi mi fa fare la colonscopia che risulter√† negativa. torno di nuovo a casa tranquilla (nel frattempo ho ripreso a mangiare e ho preso in 10gg 2kg). in questo periodo concentrata com'ero sul mio apparato digerente non ho fatto caso alla gola..il dolore al collo √® passato, ho ancora un po' di rigidit√† cervicale ma quello che ora mi angoscia √® questo fastidio alla gola con senso di peso al petto, dolore alla trachea se premo, tossetta secca, e il dovermi schiarire la gola spesso. ieri sono stata dall'otorino che mi ha fatto una laringoscopia indiretta (con lo specchietto) e mi ha detto che la faringe √® a posto e la laringe un po' arrossata ma senza edema (no reflusso). mi dice che tutto ci√≤, compreso il peso al petto, potrebbe essere dato dall'ansia..io noto che sembra legato al mal di stomaco..la notte non ho nulla per ora, mi viene la mattina e mi accompagna tutto il giorno, un po' pi√Ļ un po' meno..ora mi sono fissata di avere qualcosa ai polmoni (sono andata dal dottore che mi ha auscultato i polmoni e mi ha detto che non sente nulla di anomalo). devo fare rx toracica per stare tranquilla? sono sintomi associati al tumore polmonare quelli che ho? oppure sono davvero stressata e ipocondriaca? vi prego aiutatemi a capire...grazie
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
prima di fare lastre al torace al limite vada da uno pneumologo.
Non è detto che l'assenza di un quadro ORL di laringite posteriore escluda con assolutezza una MRGE.
Che può dare proprio i disturbi che riferisce.
Ma al di là di tutto mi permetta di farle osservare che lei ha una sindrome ipocondriaca molto grave: ed è necessario curarla.
Quindi metta in conto di rivolgersi ad un bravo psichiatra per una terapia farmacologica che migliorerà sicuramente la qualità della sua vita.
Saluti Cari,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 461XXX

Iscritto dal 2017
Buonasera Dottore grazie per la risposta e per il suggerimento..mi rendo in effetti conto che sta diventando un problema che mi condiziona la vita in questo periodo ma quello che mi chiedo è: sta tutto nella mia testa? Io i dolori li sento veramente..li amplifico io?vado si internet per vedere a cosa corrispondono e mi spavento! Ora con questo mal di gola tossetta e mal di stomaco cosa mi consiglia? Approfondisco col gastroenteologo o col pneumologo? Io neanche ho mai fumato ma l'idea di un tumore ai polmoni mi angoscia...
Oppure lascio perdere e davvero cerco di curare il sistema nervoso perché non ho sintomi gravi da disturbare medici e strutture? La pregherei di darmi veramente un'indicazione obbiettiva.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Curi la Psiche.
Il suo sistema nervoso è sanissimo.
Vada da un ottimo psichiatra.
A presto.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 461XXX

Iscritto dal 2017
Provvederò Dottore...grazie davvero..ma per quanto riuguarda i sintomi di mal di stomaco tosse e pressione toracica mi consiglia di approfondire o sono psicosomatici?
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
li riferisca al suo Gastroenterologo.
Potrebbe realmente necessitare di una terapia antireflusso.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 461XXX

Iscritto dal 2017
Buongiorno Dott. Caldarola vorrei chiedere un suo parere gentilmente. Premetto che ho da un bel po' dolore al collo (ne soffro spesso) ma è da 2gg che ho un fastidio alla schiena vicino alla scapola dx. Non è dolore diretto, lo sento questo fastidio se respiro profondamente e se sposto il collo sul lato appunto dx sento tirare in quel punto della schiena. Normalmente è un fastidio.Alla notte nulla. Se tossisco nulla solo se inspiro profondamente. Secondo lei è legato al polmone? Non ho problemi di respirazione solo tanta ansia..grazie per la risposta
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
con i limiti de consulto telematico è una banale dolore muscolo scheletrico.
Si faccia valutare dal curante: io a distanza non posso farlo.
Ma eviti pensieri catastrofici....
Saluti cari,
Dott. Caldarola.
[#8] dopo  
Utente 461XXX

Iscritto dal 2017
Grazie Dottore per il parere, ho chiesto anche in gastroenterologia perché mi è sorto il dubbio possano essere eventualmente sintomi legati al reflusso che sto curando con Nexium 40 da 1 settimana. La tosse e il mal di gola effettivamente sono un po' diminuiti così come il mal di stomaco ma ora ho questi nuovi sintomi associati ad ansia peso al petto ed agitazione..può essere sempre reflusso ancHe se prima non li avevo? Oppure è il farmaco?
Lei cosa ne pensa?
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Cara Signora,
io resto del parere che il suo dolore sia legato ad una alterazione della statica del rachide in toto.
E che pur avendo il reflusso non ci sono correlazioni con il dolore che riferisce.
Le consiglio di farsi vedere da un ortopedico o da un fisiatra, anche perchè per via telematica porre una diagnosi senza visitarla è veramente arduo.
Saluti cari,
Dott. Caldarola.
[#10] dopo  
Utente 461XXX

Iscritto dal 2017
Grazie Dottore adesso da oggi il dolore lo percepisco anche da ferma parte dx dalla scapola e centro colonna a volte come un bruciore e mi si irradia anche sul petto sempre a dx a volte leggera fitta. Mi spaventa l'idea che possa essere un problema polmonare. Può essere il tipo di dolore? So che sono ipocondriaca Dottore e che è difficile fare diagnosi via web, ma la prego mi aiuti a capire dove indirizzarmi per favore e se posso tranquillizzarrmi.grazie
[#11] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Cara Signora,
se le ho consigliato una visita ortopedica o fisiatrica avrò avuto i miei buoni motivi.
Diversamente l'avrei mandata dallo pneumologo.
Mi faccia sapere che cosa deciderà, se ovviamente le farà piacere.
Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.
[#12] dopo  
Utente 461XXX

Iscritto dal 2017
buongiorno Dottore, grazie ancora per la risposta le farò sapere senz'altro con molto piacere perché è stato davvero gentile e paziente.
un caro saluto anche a Lei.
[#13] dopo  
Utente 461XXX

Iscritto dal 2017
buongiorno Dottore Caldarola, volevo aggiornarla...
sono stata dall'ortopedico poichè i dolori alla schiena persistono soprattutto da seduta, con la seguente diagnosi: cervicobrachialgia destra in contrattura muscolare prevertebrali con trigger point scapolare dx.
devo fare rx rachide cervicale.
l'unica mia perplessità è..può una contrattura muscolare durare oltre un mese?
grazie