Utente 462XXX
Buonasera,
questa mattina ho ritirato la TAC rachide lombo-sacrale che mio zio (84 anni) ha fatto 2 giorni fa in quanto sopporta da più di un mese un lancinante mal di schiena che in alcuni giorni non gli consente neanche di alzarsi dal letto. Ha seguito diverse terapie, ma nulla di fatto. Ecco l'esito...
Artrosi a carico dei metameri vertebrali esaminati associata con osteoporosi.
Al controllo attuale si osserva netta riduzione di altezza dei corpi vertebrali D12, L1, L2 e lieve di L5 da infossamento delle limitanti somatiche.
Degenerazione vacuolare.
Il canale vertebrale è di ampiezza regolare.
Degenerazione vacuolare dei dischi intersomatici D12-L1, L1-L2, L4-L5 ed L5-S1.
Protrusioni discali a sede posteriore mediana e paramediana prevalente a sinistra agli spazi L4-L5 ed L5-S1 con compressione sul sacco durale e sulle rispettive tasche radicolari.

Mi aiutereste ad interpretare questo referto?
[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
il quadro clinico del Suo congiunto è di certo collegato al reperto individuato dalla Risonanza Magnetica, nel senso che sarebbe piuttosto evidente una condizione di conflitto fra i dischi estrusi ai due livelli inferiori del rachide lombo-sacrale e le relative radici spinali. Ciò che occorre verificare, con esame neurologico del paziente, è se sussiste anche una condizione di deficit neurologico. Ciò consentirebbe di impostare una terapia idonea per la risoluzione del problema clinico che Lei ha accennato.
Cordialmente