Utente 391XXX
Salve, ho scritto qui in medicina generale perché penso sia l'indirizzo più pertinente per il mio problema. Da giovedì dopo aver preso vento e freddo la sera ho avvertito un leggero dolore alla gola che poi è andato via via peggiorando e ha fatto si che si formasse una placca a dx e un arrossamento nel resto della gola. Febbre a 37. La dottoressa mi ha prescritto L'antibiotico e oggi è l'inizio del terzo giorno e la febbre continua a 38, la sto trattando con la tachipirina da 1000 e cortisone mattina e sera per tre giorni. Mi chiedevo se è normale e quanto L'antibiotico ci mette a fare effetto?
Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
ma cos'è una stupidissima moda quella di prescrivere cortisone come fosse acqua di fonte?
E' un atto terapeutico insensato e non scevro di controindicazioni.
Sembra essere diventato il prezzemolo di tutte le terapie.
Prenda un FANS che le controlla la febbre e l'infiammazione.
Ad ogni modo ne parli con il curante.
L'antibiotico potrebbe non essere quello adatto alla sua faringotonsillite, oppure la stessa potrebbe essere mista (viro - batterica).
Se tra due gg non ottiene risultati l'antibiotico può considerarsi inefficace.
Perciò si consulti con la sua curante.
Buona domenica.
Dott. Caldarola.