ansia  
 
Utente 462XXX
Ho l impressione che il cuore stesse per smettere di battere...mi capitano extrasistole, mi manca il respiro. Soffro d ansia e attacchi di panico e non capisco come faccia l ansia ad attaccarsi cosi al cuore facendomi sentire questi sintomi, dal momento che dopo aver fatto accertamenti con elettrocardiogramma ed ecocardiogramma qualche Anno fa mi dicono che è tutta ansia..ora peggio di prima perchè prima non l avevo ogni giorno, ora invece si e anche con nuovi sintomi. Ho pensato anche a un problema dello stomaco visto che se mi chino e mi rialzo sento qualcosa lla bocca dello stomaco, ma in ogni caso al minimo segnale scatta il panico e quindi passa la giornata ad avere attacchi di panico uno dietro l altro. Sento anche una strana sensazione di calore e senbilità sia al petto che a volte in tutto il corpo. La pressione l ho sempre sui 100 su 60 circa e le pulsazioni dai 70 agli 80. Ho 23 Anni. Sento anche il cuore fermo in gola e devo tossiere..ma non tachicardia, proprio qualcosa che sento alla bocca dello stomaco e in gola..un fastidio..poi sento il battito qccerato e che trema, ma in realtà non l ho e anche a volte sento extrasistoli che in realtà non ho perchè il mio Medico non me ne riscontra quando gli dico che me li sento in quel momento. Potebbero essere nevrosi cardiache? Sono molto preoccupata. Prendo solo Fiori di Bach Rescue Remedy al bisogno, ma quando ho questa tensione nn mi basterebbero nemmeno 100 gocce di tranquillanti. Io già soffrivo di ansia ma ero riuscita a sconfiggerla...a Maggio mi è capitato un forte attacco di panico e da allora la mia ansia è peggiorata e ho sempre paura che mi ricapiti...ma questa cosa al cuore è nuova..prima mi capitavano solo extrasistoli..ora invece cosiì..sarà dovuto al fatto che la mia ansia rispetto a prima è notevolmente peggiorata? Se fosse un problema cardiaco avrei sintomi evidenti? Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
che il cuore sia bersaglio di stress, emozioni, piaceri, dispiaceri non è nuova scoperta ma è noto dalla notte dei tempi.
Spiegare come "l'ansia si attacchi al cuore" è più difficile ma le assicuro che uno stato ansioso, grave come il suo, influisce sul cuore spiegando molti dei suoi disturbi.
Potrebbe essere che lei soffra di reflusso gastro - esofageo, che può acentuare i suoi sintomi, ma il suo problema fondamentale è psichiatrico e deve essere curato da un ottimo psichiatra con farmaci realmente efficaci nel controllo della sua sintomatologia e peraltro sicuri e maneggevoli.
I fiori di Bach sono una invenzione intorno a cui circola un mucchio di denaro ma non hanno nessun effetto terapeutico.
Perciò il mio invito è quello di contattare un ottimo Psichiatra con cui fare un colloquio ed iniziare una terapia.
Quando starà molto meglio e sarà più calma, se i disturbi gastrici continueranno potrà pensare ad una gastroscopia.
Le priorità adesso sono ben altre.
Saluti cari,
Dott. Caldarola.