Utente 462XXX
Buongiorno, avrei bisogno di un'informazione. Sono una signora di 55 anni che lavora come artigiana da 37. Negli ultimi anni la mia salute é molto peggiorata per via di diverse patologie che si sono sommate. Soffro da molti anni di esofagite da reflusso che mi a portato molti polipi allo stomaco e devo prendere pantecta da 40 piu ranitidina da 300. Per 10 anni sono stata curata per artrite reumatoide per poi scoprire che la diagnosi era sbagliata perché era fibromialgia, che non stò curando perché le cure datemi mi fanno stare male con lo stomaco (tosse continua e rigetto acidi ). Da 30 soffro della "sindrome delle gambe senza riposo " e prendo mirapexin, in più da 3 anni mi hanno prescritto la cpap per apnee. Negli ultimi 4 anni ho dovuto sottopormi a protesi ad entrambe le ginocchia. Con tutte queste patologie ho una stsnchezza continua e dormo pochissimo. . Volevo sapere se c'era la possibilità di richiederei la pensione anticipata con punteggio di invalidità perché le mie giornate sono diventate molto comlicate da affrontare. Grazie mille.
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia
28% attività
8% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Buongiorno,

provi a presentare (prima dal curante e poi al Patronato) la domanda all'INPS di riconoscimento dell'assegno d'invalidità ai sensi della Legge 222. Potrebbe averne diritto alla pensione parziale.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 462XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio molto del consiglio dott. allora proverò a fare richiesta.