Utente 388XXX
Gentile Dottore sono un uomo di 56 anni ho saputo di avere l'epatite C circa 25 anni fa nel 2011 mi sono sottoposto a cura di interferone e ribavirina a detta del medico curante con esito positivo per una mia tranquillità ho fatto un paio di volte gli esami del sangue per il fegato e specialmente la quantitativa e il risultato usciva non dosabile quindi vuol dire che il virus non fa più danni.? L'interferone ha funzionato ?Quali sono gli esami del sangue che posso rifare adesso per vedere se tutto sta nella norma grazie.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
non le hanno fornito un protocollo per il follow up periodico dove le hanno prescritto la terapia con interferone?
Gli esami da fare ogni sei mesi sono:
-AST/ALT
-GGT
-Bilirubina totale e frazionata
-Fostatasi alcalina
-Sideremia e Ferritina
-Fibrinogeno
- PT-APTT
-Protidemia Totale ed EFP
-Albumina
-Emocrono
-Esame d'urine.
Una volta all'anno va controllato l'HCV RNA qualitativamente e va eseguita una ecografia epatica.
Saluti cari,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
Buonasera Dottore la ringrazio della risposta .no non mi avevano detto che dovevo fare tutti questi controlli ogni anno però io di mia iniziativa faccio quasi tutti questi esami transaminasi sicuramente ed altri ecografia anche e sono tutti nella norma. quello che non ho fatto è la quantitativa che farò prossimamente. purtroppo in campania adesso è a pagamento oppure aspetto a gennaio grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Di nulla!
E' sempre un piacere aiutare un paziente, per un Medico.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
Caro dottore le volevo fare un'ultima domanda ma dopo risposta positiva con interferone e ribavirina con controlli dopo 2 anni si può star sicuri dell'effettiva guarigione ho sia sempre un rischio di tornare indietro. Cioè se dopo due anni dalla cura le analisi dicono che si è negativi si può stare sicuri insomma mi avete capito grazie.
[#5] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
P.S. chiedo scusa dottore cosa devo ripetere la qualitativa o la quantitativa?
[#6] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
in linea di massima e con i limiti imposti dalla Medicina che non è una scienza esatta, lei non dovrebbe più temere riattivazione dell'infezione.
Ciò non toglie che questa condizione di "guarigione" almeno una volta all'anno vada confermata.
Se le interessa sapere solo se non vi sia replicazione virale, la qualitativa va benissimo.
Saluti cari.
Dott. Caldarola.
[#7] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
Gentile Dottore siccome sto facendo un po' di confusione tra quantitativa e qualitativa le posso dire con certezza che esami svolti 2 anni dopo fine cura interferone, la qualitativa diceva dei valori che adesso non ricordo perché mi trovo fuori casa, mentre la quantitativa diceva non dosabile. Sono guarito ?oppure mi devo preoccupare perché la qualitativa mette dei valori. Grazie. P.s. gli altri esami del sangue che si fanno normalmente tra cui transaminasi Gamma GT emocromo elettroforesi sono tutte nella norma.
[#8] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
nel suo caso veve fare l'esame qualitativo.
C'è un cut off per la positività sotto il quale l'esame è negativo.
Libero di fare come crede, mi potrà aggiornare esami alla mano se vorrà.
Saluti cari,
Dott. Caldarola.
[#9] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
Gentile dottore appena torno a casa le mando i risultati anche della qualitativa che adesso non ricordo i valori mentre la quantitativa come le dicevo risulta non dosabile grazie a presto
[#10] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
Gentile Dottore come eravamo rimasti le invio copia della qu
alitativa e quantitativa fatte 2 anni dopo fine cura.
Indagine richiesta: analisi quantitativa del virus epatite C .
Tecniche utilizzate :La regione 5'UTR ( non tradotta ed altamente conservata )dell'RNA virale viene isolata ed amplificata con tecnica PCR ,Real Time- mediante l'impiego di sonde specifiche fluorescenti . La quantizzazione viene eseguita con standard internazionali a concentrazione nota.
Copie di virus/ml in corso di infezione : 2,5x10^2 - 5,0x10^7
Controllo di qualità: tutte le procedure analitiche sopra descritte prevedono l'analisi di un controllo positivo e di un controllo negativo, nonché di un controllo interno al campione.
Risultati
HCV RNA QUANTITATIVA :non dosabile. Grazie attendo risposta.
[#11] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
Mi scusi dottore ho sbagliato foglio le ho mandato solo la quantitativa. Ho trovato un'altra analisi che però non è molto lontana dalla fine della cura cioè è stata fatta 3 mesi dopo fine cura e dice sia qualitativa che quantitativa negativa e non dosabile. Sono pochi 3 mesi mi conviene rifarla? Grazie e mi scusi per l'insistenza.