Utente 928XXX
Sono un ausiliario in possesso della legge 104 con annotazione di gravità per un caso di neoplasia polmonare. Il medico competente della mia ASL di appartenenza mi ha detto di non presentare la domanda in quanto ciò significa invalidità al 100% e quindi inabilità lavorativa.Cosa devo farne di questo documento visto che sono un lavoratore a tempo indeterminato di ruolo? E'possibile che perda il posto?
Datemi un consiglio

[#1] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Caro signore

Invalidità al 100% non significa non idoneo all'attività lavorativa.
la 104 serve proprio a tutelare il lavoratore.
Sarà poi il suo datore di lavoro a mansionarla in maniera che non pregiudichi ulteriormente il suo stato di salute.
[#2] dopo  
Utente 928XXX

Iscritto dal 2008
Grazie dottore Costa della sua celere risposta.
La ringrazio veramente lei mi ha ridato un pò di fiducia nella vita.
Sa con quel male che porto addosso andare a perdere il lavore sarebbe veramente dura.
[#3] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Caro signore

Non si preoccupi, Lei deve essere tutelato e mai danneggiato.
Stia tranquillo.
[#4] dopo  
Utente 928XXX

Iscritto dal 2008
Dottore Costa

Lei è una bravissima persona e un buon medico, capace di dare coraggio e sostegno morale alle persone.
La ringrazio veramente.
[#5] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Caro signore

Con pazienti come Lei è quasi un dovere.
Comunque grazie per le belle parole.
[#6] dopo  
Utente 928XXX

Iscritto dal 2008
Dottore Costa Carissimo

Le farò sapere tutto sugli sviluppi di questa storia.
Ora le auguro una buona notte.

[#7] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Caro signore

Congedandomi, Le auguro una felice e serena notte.

A risentirci