Utente 458XXX
Buongiorno,avevo gia posto questo consulto ancora qualche giorno fa in un altro settore,non ebbi ricevuto una risposta ma vorrei tentare di nuovo poi che il forte dolore non passa e non so più che fare. Svolgo una lavoro che richiede lo stare in piedi molte ore è già da qualche anno soffro di pesantezza alle gambe.fa quando ho iniziato a mettere le calze elastiche il problema ha iniziato piano piano a risolversi tranne quest anno che le cose sono andate peggiorando!gia all inizio dell estate ho iniziato a soffrire di gambe doloranti e pesanti,ma questa volta le calze non sono state di grande aiuto.ho fatto un ecocolordoppler ad entrambi gli arti x vedere se si trattasse di insufficienza venosa ma a parte una lieve insufficienza sulla gamba sinistra,non s è visto altro. Ho continuato a mettere le calze ma i dolori non passavano.sono andata da un fisioterapista che mi ha ordinato di mettere delle calze elastocompressive,ma il mio medico non me le ha ordinate perché secondo lui non servono! Come non servono i massaggi infodtenanti che invece mi ha consigliato il fisioterapista. Sono tornata quindi dal fisioterapista che mi ha fatto un massaggio r x quella sera ebbi un Po di sollievo ma il giorno dopo le gambe hanno iniziato a fare male ancora. Le gambe fanno male sopratutto la sera e la notte è meno durante il giorno. Ora che il caldo è un Po passato speravo di stare meglioè e invece è addirittura peggio! Da 10 giorni dedico almeno un ora di cammino a passo svelto,cerco di bere molto,ma la sera i dolori tornano lo stesso! Ci scrivi perché da circa 3 giorni i dolori sono molto intensi anche di giorno,tanto che x lavorare è poter camminare devo prendere degli antidolorifici. Il dolore è cosi intenso che a volte mi gira perfino la testa! Dimenticavo di dire che le gambe sono molto gonfie e ci sono molti capillari in vista. Ce qualcosa che io possa fare x alleviare questi dolori? Esiste un esame x capire se davvero è un problema linfatico? Ho 30 anni,non fino,è non sono sovrappeso ma questo dirti dolori non mi fanno più vivere....Ringrazio anticipatamente a chi potrà rispondere
[#1] dopo  
Dr. Raffaele D'Adamo
16% attività
8% attualità
0% socialità
MINTURNO (LT)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2015
Buongiorno. Indagherei anche da un punto di vista posturale-ortopedico magari iniziando a fare un esame baropodometrico per un eventuale sviluppo plantare. Delle volte aggiustando l'appoggio plantare e aiutando così anche la pompa plantare si hanno buoni risultati.
[#2] dopo  
Utente 458XXX

Iscritto dal 2017
Buongiorno dottore,innanzitutto la ringrazio molto per avermi risposto! I plantari li avevo fatti ancora diversi anni fa (8 anni fa circa) in quanto durante una visita dall ortopedico è emerso che ho una gamba più lunga dell altra di mezzo cm è Poi che faccio un lavoro in cui sono richieste diverse ore in piedi (sono una cuoca )l ortopedico mi ci dico io di fare dei plantari da mettere nelle scarpe del lavoro.nonostante ciò non avevo mai sofferto però di dolori alle gambe.Poi che quelle scarpe le uso spesso ed è passato qualche anno dovrei forse rifare i plantari? Secondo lei questo quindi potrebbe incidere sui forti dolori che percepisco? La ringrazio ancora dottore per aver risposto al mio quesito è le auguro una buona giornata!