peli  
 
Utente 108XXX
Buongiorno, mio figlio presenta dalla nascita una fossetta pilonidale a fondo cieco. In ospedale non mi hanno detto nulla. A 40 gg di vita abbiamo effettuato un'ecografia sacro-coggigea della quale riporto il referto:
"L'esame è stato condotto in corrispondenza del tratto sacro-coccigeo in corrispondenza della piccola depressione con foto cutaneo sedé declive. Non sono documentabili attualmente aperture del canale neurale. In corrisponde del foro cutaneo è presente una piccola cavità che si approfondate per quasi due ma e termina a fondo cieco."
Per maggiore sicurezza ho sottoposto mio figlio ad ulteriore controllo:
"Fossetta del solco intragluteo a livello sacri-coccigeo a fondo cieco, senza formazioni cistiche sottostanti. Regolare morfologia dei metameri vertebrali sacro- coggicei è regolare visualizzazioni delle apofisi spinose".
L'ecografie sono state effettuate quando il mio bambino aveva 40 giorni, chiedo: è troppo tardi per escludere tramite ecografia problemi di spina bifida occulta? È necessario fare una risonanza magnetica? Secondo la pediatra la fossetta non mostra segni preoccupanti è solo un po' profonda. Il bimbo ha un po' di peli in fondo alla schiena, ma la pediatra dice essere normale peluria e che i peli preoccupati sono neri ed escono da in solo punto. All'ecografia alle anche dei tre mesi ho fatto ricontrollare la fossetta e mi hanno detto che è tutto a posto, che una fossetta pilonidale è una cosa comune e che se si trattasse di spina bifida il bimbo non muoverebbe le gambe. Mi hanno detto di asciugare molto bene la zona e che al massimo si potrà sviluppare una cisti. Concordate? Ho letto che qualora si trattasse di bifida occulta sarebbe necessario un intervento, quali sono le tempistiche corrette? Il mio bimbo ha quasi 5 mesi. Nonostante tutti i controlli ecografici non riesco a darmi pace perché ho paura di averli fatti troppo tardi. Vi ringrazio per l'attenzione e spero in una vostra cordiale risposta. Saluti.
[#1] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
dagli esami ecografici non essendoci nessuna comunicazione con il canale neurale è da escludere una spina bifida occulta e quindi non vi sono indicazioni ad eseguire una RMN, visto il riscontro del tramite a fondo cieco.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per avermi risposto. Il mio dubbio è legato all'epoca in cui dell'ecografia (due a 40 gg è una a 3 mesi) poiché ho letto che dopo un certo periodo non è più possibile escludere la spina bifida tramite ecografia. Concorda? L'ecografista dice che il fondo cieco deve farmi stare tranquilla.
Circa un mese fa il bimbo ha avuto una piccola infiammazione al pene (balanite?), due giorni con urine scarse (una mattina si è svegliato completamente asciutto) leucociti ++ nelle urine. La pediatra dice per il gran caldo di agosto. Il tutto risolto in due giorni con lavaggi con fisiologica e gentalyn e qualche giorno in montagna. Adesso il bimbo bagna i pannolini come sempre. Ho letto che spesso la spina bifida dà problemi alla vescica. E qui sono caduta ancora nello sconforto... cosa ne pensa? Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Le consiglio di non leggere sul web e di dare ascolto al suo pediatra curante, soprattutto dopo aver eseguito due ecografie.
Cordiali saluti.