Utente 462XXX
Salve, avevo scritto precedentemente per un dubbio riguardante la tempistica del nuvaring.
Mi scuso in anticipo se ripropongo nuovamente un chiarimento, ma, posto che è la prima volta che mi affido a questo metodo contraccettivo, avrei un'ultima domanda: se durante i rapporti l'anello provocasse fastidio, è realmente possibile temporaneamente toglierlo per inserirlo successivamente, rispettando sempre le indicazioni che prevedono questa evenienza per un tempo non superiore alle 3 ore, senza diminuire in un qualche modo l'efficacia?

Se ciò fosse possibile, è sicuro adottare questo comportamento in modo ripetuto nell'arco della settimana o provocherebbe sempre una riduzione dell'efficacia?

Grazie anticipatamente per l'eventuale attenzione!
Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La tempistica è corretta (max 3 ore ) , quello che mi chiede a proposto della frequenza delle rimozioni del nuvaring dipende anche dalla frequenza dei rapporti, mi spiego meglio se i rapporti sono frequenti e di conseguenza le rimozioni si rischia lo spotting per i cali dei livelli ormonali e perchè no una riduzione dell'effetto contraccettivo.
SALUTONI e mi auguro di essere stato chiaro
[#2] dopo  
Utente 462XXX

Iscritto dal 2017
Grazie sempre molto chiaro è disponibile!
Quindi se dovesse capitare una rimozione sporadica in concomitanza del rapporto una sola volta, magari nell'arco della settimana, questo non comprometterebbe l'efficacia che verrebbe messa in discussione solo se questo diventasse un comportamento abituale, magari quotidiano?
La ringrazio ancora.
Cordiali saluti!
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
PERFETTO!