vista  
 
Utente 459XXX
Buon pomeriggio,
a seguito di una congiuntivite virale avuta a inizio luglio (adenovirus) e curata (dopo una ventina di giorni perché non riconosciuta prima) con collirio antibiotico/cortisonico, non sono mai più tornata alla mia vista normale.

Da subito quando ho iniziato con i sintomi della congiuntivite ho accusato un notevole problema alla vista nel senso che nonostante io abbia 10/10 (da lontano, da vicino ho gli occhiali per presbiopia, ho 51 anni) non vedevo nitido, spesso come offuscato o come se non riuscissi a mettere bene a fuoco da tutte le distanze! non è semplice da spiegare. Gli oculisti che mi hanno visitata, dopo aver verificato che la cornea è sana e non aver riscontrato nessun altro problema, una volta guarita dalla congiuntivite virale mi hanno detto che i sintomi che riferisco sono da attribuire a secchezza dell'occhio (da curare con lacrime artificiali). Mi hanno spiegato che questo tipo di virus colpisce le ghiandole lacrimali e finchè non si rimettono a lavorare bene il problema persiste e che potrebbe anche durare mesi. ora però di mesi ne sono passati due. la situazione è leggermente migliorata ma non risolta. Come posso fare per rimettere a posto definitivamente la vista?

grazie mille a chi vorrà aiutarmi, sono un po' preoccupata.
[#1] dopo  
Dr. Enzo D'Ambrosio
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Buonasera,
a volte per ripristinare una funzionalità lacrimale sufficiente devono passare minimo 6 mesi, a volte molti di più. Il virus più probabilmente ha colpito i nervi corneali, che stimolano la lacrimazione. Normalmente prescrivo lacrime con complessi vitaminici o fitoestratti neuroprotettivi. Ma il tempo comunque ci vuole. Lei comprende che un consulto online può essere solo indicativo e che pertanto le sue domande non possono che trovare risposta solamente dopo che uno Specialista l'abbia attentamente ascoltata e visitata. Se successivamente necessita di chiarimenti saremo a disposizione.

Mi faccia sapere eventuali novità.

Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 459XXX

Iscritto dal 2017
Gentilissimo Dott. D'ambrosio, grazie per la risposta.

Sono stata da 3 oculisti, solo che inizialmente credo sia stato sottovalutato l'aspetto del danno alla vista, e solo curata la congiuntivite virale che probabilmente, a detta dei medici, mi ha anche causato una faringite! Capisco che per un medico sia importante rincuorarmi dicendo che la cornea è perfettamente integra, che la pressione è perfetta ecc...però se un paziente riferisce di non vedere più come prima credo che una spiegazione si debba dare (cosa che ha fatto uno su 3 che ho consultato, oltre a lei).
degli integratori per il nervo ottico mi era stato consigliato, ora non ho qui la ricetta con il nominativo del prodotto, ricordo che mi disse di provare con quello e fare una cura x 4 mesi. Spero che dopo la lunga attesa avrò la sorpresa di stare meglio! Fra l'altro noto che non tutti i giorni sono uguali...forse incide anche stanchezza, ore passate davanti al Pc ecc...

Buona giornata
[#3] dopo  
Dr. Enzo D'Ambrosio
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Normalmente uso complessi vitaminici in collirio per i nervi corneali, ma una valutazione approfondita della funzione lacrimale e della fisiopatologia della superficie oculare potrebbe indicare il prodotto più adatto.

Cordiali saluti