Utente 352XXX
Salve,

sono del 1973 (44 anni) e fin da bambino ho ipermetropia e astigmatismo che nel corso degli ultimi 30 anni sono rimasti stabili. I valori delle lenti consigliate all'ultima visita sono gli stessi di quella fatta 15 anni fa (da lontano: OD +1.5 cil +0.70 asse 90 / OS +1 cil 0.50 asse 90).
Gia' molti anni fa, almeno 8, ho notato che la visione da vicino stava cambiando (per esempio la notte, senza occhiali, non riuscivo piu' a leggere l'ora, cosa che prima mi riusciva sforzandomi un po') ma niente che le lenti non compensassero.
3 anni fa il progredire della presbiopia si e' fatto netto e sono dovuto ricorrere all'oculista perche' per vedere da vicino dovevo necessariamente "allontanare" la testa. I valori consigliati in questa ultima visita sono: da lontano: come sopra - da vicino: OD +2.5 OS +2
Per non dover cambiare occhiali in continuazione, mi sono limitato a utilizzare degli occhiali con montatura nuda +2 presi in farmacia che metto sopra agli occhiali che uso normalmente per la visione da lontano. E' una soluzione che uso ormai da 3 anni, appunto, e ormai per quasi tutto il giorno, dato che la visione da vicino e' negli ultimi 12 mesi ulteriormente peggiorata. Nel frattempo ho anche iniziato ad assumere un farmaco, Lyrica, che da subito ha peggiorato la situazione.

Posto che ho gia' in programma di prenotare una nuova visita oculistica, vengo alle domante:
1, E' da considerare normale la comparsa della presbiopia cosi' presto? (a 36 anni le prime avvisaglie, a 41 la necessita' di utilizzare la correzione)
2. L'uso che sto facendo delle lenti per la visione da vicino, ovvero occhiali da vista normali con SOPRA gli occhiali con correzione +2, puo' aver influito al recente peggioramento? Ovvero: e' un uso scorretto delle lenti che puo' danneggiare la vista?

Ringraziando, saluto cordialmente.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
SUE domante:
1, E' da considerare normale la comparsa della presbiopia cosi' presto? (a 36 anni le prime avvisaglie, a 41 la necessita’ di utilizzare la correzione)

Risposta
Certo che si , probabilmente la sua ipermetropia “di base” non era ben corretta


2. L'uso che sto facendo delle lenti per la visione da vicino, ovvero occhiali da vista normali con SOPRA gli occhiali con correzione +2, puo' aver influito al recente peggioramento?

Risposta
assolutamente SI
una tecnica così “arrangiata” può andare bene per una ora al massimo, lei mi pare sta utilizzando questo metodo ANTICO da molto tempo

3) un uso scorretto delle lenti che puo’ danneggiare la vista?

Risposta
CERTO CHE SI



buona giornata
[#2] dopo  
Utente 352XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio per la risposta, accelero i tempi per un controllo.

Può comunque spiegare, o provarci, come questo uso delle lenti può danneggiare la vista? La somma delle correzioni, così come viene fatto nelle visite oculistiche, non è sufficiente?

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
sue domande

1) come questo uso delle lenti può danneggiare la vista?

risposta
se LEI si abitua a vedere male il suo CERVELLO perderà la visione nitida per semre

2)La somma delle correzioni, così come viene fatto nelle visite oculistiche, non è sufficiente?

risposta
LEI non deve fare la somma algebrica
lei deve calcolare ed evitare le aberrazione di una lente
e lei più ne aggiunge più DISTURBI SERI ha


buona serata