Utente 715XXX
Salve a tutti.sono un ragazzo di 24 anni..Spiego direttamente il mio problema..ho effettuato un tampone al glande da cui è emerso un risultato positivo:ceppo 1 'staphylococcus haemolyticus'..dovrei preoccuparmi??ho il glande da un pò di tempo leggermente arrossato,(mi era stata diagnosticata un infezione da candida e a maggio ho dovuto effettuare un intervento di circoncisione)
Sotto sul referto ce poi una serie di antibiotici che penso siano utili per eliminarlo..ora volevo sapere se qs batterio è dannoso,perchè effettivamente ho un po di paura e poi visto che ho rapporti con la mia ragazza ho paura di attaccarlo anche a lei..eventualmente la stessa cura antibiotica che mi sarà prescritta la faccio fare anche a lei?perchè lei dice di avere a tratti un po di bruciore..più che per me ,ho paura per lei..Grazie in anticipo per l'eventuale risp
[#1] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Gentile Utente,
innanzitutto per proteggere entrambi è necessario usare il preservativo in qualsiasi rapporto.

Lo stafilicocco haemoliticus sul glande può essere semplicemente un contaminante, non un germe che crea infezione e non avere quindi bisogno di alcun trattamento ma non è possibile stabilirlo senza una visita, comunque non ha nulla a che vedere con la precedente infezione.

Quanto alla ragazza le suggerirei di fare un tampone ed un esame urine con urinocoltura e quindi un consulto medico.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egergio signore,
mi permetta di aggiungere che l' esito di un esame ha poco senso al di fuori di un contesto clinicoi e sintomatologico. Le consiglio vista la "bilateralità" della cos a un visita specialistica ad entrambi e l' utyilizzo del profiilattico per evitare che contagiate a vicenda.