Utente 194XXX
Salve e buona sera.
Da circa 10 giorni avverto dolore al polso e al centro piu verso il pollice lungo l articolazione ho notato una "pallina" dura al tatto e molto dolente se premuta o durante i movimenti. Se sto fermo non ho dolore al massimo leggero fastidio.
Pensavo a una ciste tendinea.
Da visita ortopedica il dottore invece mi ha detto che non è affatto una ciste tendinea ma bensi è l osso semilunare che è uscito fuori sede chiedendomi se ho subito urti o botte.
Ma io non ho subito ne urti ne botte.
Unica cosa che il dolore è iniziato leggero mentre facevo delle flessioni a terra..
Gia era capitato algre volte in passato dinavere dolore ad entrambi i polsi durante le flessioni ma pensavo fosse solo infiammazione.
Ora mi trovo con questa pallina al polso destro e molto limitato innalcuni movimenti tipo ruotare il polso, piegarlo verso il basso o l alto per via di un dolore tipo "scossa" che va dal centro del polso fino al pollice.
A sua detta non ce nulla da fare.
Non si puo operare!
A 30 anni devo veramente restare cosi con il polso con scarsa mobilita e dolore?
E in piu quella "pallina dura" sopra il polso è possibile sia vveramente il semilunare uscito?
Ho potrebbe essere altro? Inizialmente avevo il timore fosse una neoformazione dell osso tipo un tumore.
La diagnosi del medico è plausibile?
Su internet non ho trovato nulla che parlasse di questa fuoriuscita del semilunare.
E nel caso veramente fosse quella la diagnosi è inoperabile davvero?
Ora mi ha prescritto Risonanza Magnetica del polso per fuoriuscita semilunare.
Devo chiedere il parere facendo una visita di altri chirughi ortopedici o la diagnosi potrebbe essere esatta?
Ringrazio anticipatamente.
Cordiali Saluti.
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

se fosse confermata la diagnosi, vuol dire che un trauma distorsivo del polso ha provocato la rottura completa dei legamenti che mantengono in situ il semilunare, che pertanto può "ruotare" in senso dorsale o palmare.

Un ganglio artrogeno (ernia articolare del polso) è di gran lunga più comune come patologia in quella sede, ma se il Collega ha questo dubbio, non le resta che effettuare l'esame (basterebbe un'ecografia per escludere se si tratta di ganglio sinoviale).

Buona giornata.
[#2] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
Buon giorno dottor Leccese e intanto grazie per la sua pronta risposta.
Mi sento un po in alto mare..
Ho sentito un ortopedico come le dicevo e inizialmente il mio fisioterapista..
L ortopedico propende come le dicevo per un problema osso semilunare, il fisioterapista (che mi ha poi indirizzato dall ortopedico) credeva fosse una cisti tendinea.
Ora lunedi ho la RM senza contrasto, secondo lei puo andare bene come esame per capire cosa è quella "pallina dura"?
Sono un po preoccupato!
Oggi il dolore sembra diminuito e posso fare piu o.meno i movimenti completi del polso...
Permane fastidio.
Come le dicevo il fastidio è insorto dopo aver eseguito esercizi ginnici a terra.
Questa pallina appare solo se piego il polso in basso. se lo tengo dritto in asse scompare.
Ma se piego appunto il polso compare ma se la tocco è ferma non si muove ed appare come ferma e salda al piano sottostante.
Una rottura del legamento non mi avrebbe causato un dolore fortissimo?
Per quello anche sono un po scettico con la diagnosi fatta dall ortopedico.
La consistenza è dura ma "elastica".
Se ci premo sopra sento dolore.
Consiglia altra valutazione?
È da escludere secondo lei patologia del osso tumorale? E nel caso la RM ci dara le informazioni necessarie ad inquadrare il problema o è meglio altra metodica?
In attesa.degli esami strumentali, alla luce delle descrizioni fatte la ringrazio del suo prezioso contributo e di eventuali consigli su come sbrogliare la matassa e giungere a corretta diagnosi.
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Aspetti dopo l'esame.
[#4] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
Buona sera!
Come le dicevo ho eseguito RM polso e mano DX.
Oggi ho ritirato il.referto, in attesa di visita ortopedixa gia prenotata, vorrei anche un suo parere.

RM Polso e Mano senza contrasto.
Mantenuti i rspporti articolari radio ulno carpali e l allineamento della filiera carpale prossimali e distale.
Non alterazioni del complesso tendineo flessore.
Modesta tendinopatia reattiva a carico dei flessori al passaggio radio carpico con minimo impegno edemigeno dei tessuti molli locoregionali.
Regolare ampiezza del tunnel carpale
Nella norma FCT
Non alteraziono patologiche di rilievo RM a carico delle strutture ossee visualizzate.

Cosa significa?
Il.dolore è diminuito e non è sempre presente.
Ma spesso in rotazione avverto fastidio e un rumore tipo "scrocchio" durante alncune fadi del movimento.
Come mai allora il polso sembra diverso dall altro?
Con quella specie di lieve "protuberanza" tanto che alla prima visita ortopedica aveva ipotizzato uno " slittamento" e una "fuoriuscota" dalla sede del semilunare?
Cosa altro posso fare?
Altre indagini?
Ed in partixolare cosa è precisamente la tendinopatia riscontrata e ce una cura?
Puo esser quella la causa del mio fastidio?
La ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non sembra esserci nulla di significativo.

Tendinopatia è un termine generico che indica una sofferenza (infiammatoria?) dei tendini.