Utente 525XXX
G.li medici,
da circa una settimana ho un fastidioso prurito alternativamente: alle spalle, scapole, decoltè, regione periombelicale e fianchi, non posso fare a meno di grattarmi insistentemente provocando arrossamento, ma da un accurato esame la pelle risulta pulita senza bolle od altro. Questo fastidio non è continuo compare soprattutto dopo i pasti, la sera e comunque a momenti. Ho pensato possa essere un'allergia, ma non capisco a cosa essendo il mio stile di vita invariato dal solito. Premetto che sto assumendo un vaccino orale ismigen, per la prevenzione delle infezioni delle vie aeree superiori di cui soffro, ma sono alla fine della cura durata molti mesi e non mi ha dato mai fastidio.
Inoltre una mattina ho avuto uno strano disturbo dopo aver bevuto il caffè, come se vedessi un luccichio e mi sembrava di svenire, ho potuto misurare la pressione e l'avevo normale 120 80 circa e dopo un'oretta mi è passato n so se possa avere dei collegamenti, ma non l'ho più bevuto.
Vorrei sapere se può essere un'allergia e se si mi potreste consigliare gli accertamenti da effettuare.
Vi ringrazio fin da ora, cordiali saluti Enrica

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
La Sua sintomatologia è molto difficile da inquadrare con la mail e visto che nessuno Le ha risposto in precedenza conferma la mia ipotesi.
Ismigen come qualsiasi farmaco può dare allergia ma generalmente persistente ed ingravescente. Nel Suo caso sembra trattarsi di un altro fenomeno ma credo sia indispensabile valutare la cute prima di ogni accertamento. In seguito conviene fare un esame del sangue ed eventualmente anche delle feci per la ricerca di parassiti.
Posso escludere un'allergia al cafè. Le altre allergie alimentari danno raramente prurito cutaneo senza altre manifestazioni però bisognerebbe fare le cutireazioni con alimenti e aeroallergeni.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 525XXX

Iscritto dal 2007
G.le Dr Schroeder,
la ringrazio della risposta,non ci speravo più, ma capivo che i dati da me offerti potevano essere scarsi non potendosi avvalere di un esame obiettivo. Forse la interesserà sapere come si è evoluta la situazione: sono andata dal mio medico curante perchè mi erano comparse delle macchie, mi ha diagnosticato un fungo e mi ha prescritto due creme canesten la mattina e nerisona la sera, ma la situazione non accennava a migliorare, anzi, mi svegliavo la mattina alle 5 per farmi una doccia per alleviare il fastidio, così sono andata dal dermatologo che mi ha diagnosticato un'allergia e mi ha prescritto gli antistaminici "kestine" uno la sera; dovevo iniziare la cura, quando mi è venuta una forte influenza con febbre a 40 per due giorni e la situazione si è risolta, così non ho iniziato a prendere gli antistaminici.
Purtroppo soprattutto la sera un pò di prurito inizia a ricomparire nelle stesse zone, ma la situazione è notevolmente migliorata, spero che sia stato un sintomo di un'infezione virale.
La ringrazio di cuore per la sua gentilezza e disponibilità, cordiali saluti Enrica