cisti  
 
Utente 173XXX
Cari Dott. buonasera,
da ormai un lustro ho una simpatica compagna di 2 cm sul dorso del polso destro che si definisce cisti sinoviale. Almeno, ad un esame clinico questo mi è stato detto. Io so solo che mi da un bel fastidio, tanto da non riuscire a fare una flessione, per intenderci.
Ma il vero problema è che da chitarrista da strapazzo quale sono, mi farebbe comodo che il mio polso tornasse quello di una volta. E qui l'affare si complica.
È sempre un terno al lotto operare una cisti del polso. A quanto ne so potrebbe ripresentarsi il problema poco dopo l'intervento, per cui come fare? Come posso uscire da questa condizione? Possibile che non ci sia un metodo efficace per eliminare la cisti?
Altra domanda, un eventuale intervento andrebbe fatto in anestesia regionale o solamente topica? Forse ho sbagliato i termini ma per evitare misunderstanding intendevo: mi devono addormentare il braccio o solo la mano? So che non potendo fare diagnosi tra i pixels forse la risposta dovrebbe essere che dipende da caso a caso, ma chiedevo in generale che si fa.

Grazie in anticipo per Vs. riscontro,
un saluto.
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

la sua "cisti" è in realtà un ganglio artrogeno, cioè un'ernia dell'articolazione del polso.

Se decide di operarla (io lo consiglio solo se voluminosa o parecchio fastidiosa), deve in ogni caso mettere in bilancio una certa possibilità di recidiva.

Se l'intervento viene ben eseguito prendendo tutte le precauzioni del caso (rimozione del peduncolo fino alla sua origine dalla capsula articolare, plastica di rinforzo della capsula, adeguata immobilizzazione post-operatoria del polso), il rischio è molto basso, ma pur sempre presente.

Buona giornata.
[#2] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno Dott. Leccese
e grazie per la risposta.

E in merito all'anestesia?
La sola mano o nanna per tutto il braccio?

un saluto
e grazie
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Si può fare anche in locale, ma io preferisco l'anestesia plessica (ascella), perchè dopo 5 minuti il paziente non tollera più il bracciale pneumatico utilizzato per bloccare il flusso di sangue alla mano.
[#4] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottore,
È stato gentilissimo ed esaustivo.
Un cordiale saluto
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.