Utente 458XXX
Buonasera,
a seguito di un intervento laser nella mucosa della guancia , a distanza di 2 mesi ho ancora un segno bianco contornato di rosso , con una piccola protuberanza nella zona "guarita". A luglio ho tolto un presunto mucole o angioma cavernoso che a detta di 2 diversi specialisti non presentava aspetti clinici preoccupanti. ho fatto un intervento con il laser nella parte della guancia più vicina al labbro , quasi nell'angolo della bocca perché cmq nei mesi era un po' ingrandita e cominciava a darmi fastidio. parliamo di una lesione iniziale grande poco piu' di una lenticchia, ma il taglio con il laser(credo per errore) e' stato fatto profondo e grande come una moneta di 10 cents. ho avuto una guarigione quasi completa gia' dopo 3 settimane ma poi la situazione si e' stabilizzata come descritto sopra. ad oggi ho qualche fastidio soprattutto quando apro la bocca dopo un po' che e' chiusa o la apro grande e cmq sento un fastidio pressocche' continuo. nulla di che' ..ma la paura che possa perdurare per sempre un po' mi angoscia. sia il medico che ha fatto l'intervento che un altro specialista mi hanno detto che si tratta di una cicatrice causata dell'importante asportazione di mucosa . La "cicatrice" in questione e' piu' o meno grande quanto una lenticchia ripeto contornata di rosso tipo una afta. Vi chiedo se occorre chiedere ulteriori pareri e se cmq vi risulta possibile che ancora dopo 2 mesi abbia fastidio. i 2 specialisti mi hanno detto che nel tempo fra abitudine e miglioramento della situazione non dovrei piu' avere fastidi.
Grazie per l'attenzione ed eventuale risposta. Saluti
[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, perché non cita il risultato dell'esame istologico? Forse non c'è perché il laser a bruciato tutto? Oggi le pubblicità con la magica parola LASER ci fa credere di essere nelle migliori mani e poi ci ritroviamo senza una diagnosi certa. Speriamo che le cose siano andate meglio e non come ho ipotizzato; chiaramente a distanza senza la minima evidenza clinica non è possibile affermare nulla, di norma i tessuti molli hanno un tempo di guarigione dai 7 ai 30 giorni e chi vende i LASER pubblicizza che non lascia esiti cicatriziali. Mi sento di consigliarle una visita presso un modesto odontoiatra che si occupa veramente di patologia orale che non pubblicizza il LASER in prima battuta e che sappia eseguire una diagnosi certa.
[#2] dopo  
Utente 458XXX

Iscritto dal 2017
Buonasera grazie per la gentile risposta.
Come ha correttamente ipotizzato non ho avuto un esame istologico in quento il laser ha bruciato tutto. La lesione iniziale era una sorta di bolla tendente al nero...adesso la situazione e' piu' paragonabile ad una scottatura. e' molto diversa dalla lesione iniziale . Ad ogni modo una cicatrice non e' proprio contemplata in un intervento del genere? Faro' un ulteriore controllo ma a palermo non conosco uno stomatologo specializzato. Sinceramente comincio a preoccuparmi un po'.
[#3] dopo  
Utente 458XXX

Iscritto dal 2017
Scusi se mi dilungo...
Ritiene ad ogni modo possibile che 2 specialisti odontoiatri di cui uno con specializzazione in stomatologia possano rassicurarmi senza richiedere ulteriori accertamenti? La cosa mi preoccupa ma come lei stesso mi ha confermato
non trovo nulla che parla di cicatrici post intervento laser. Tengo anche a precisare che lo stomatologo guardando la lesione iniziale in varie immagini mi ha dato certezza che non potesse essere una lesione pericolosa. il problema principale e' adesso che ho una sorta di fastidio continuo. Grazie ancora per l'attenzione. Saluti
[#4] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
I suoi ringraziamenti sono graditi, mi spiace averla messa in questa situazione, ma non c'è nulla di scritto sulle lesioni asportate e la clinica in patologia orale non è sempre sufficiente a dare una diagnosi certa. A Palermo può rivolgersi alla collega Dr. Giuseppina Campisi che le spiegherà l'importanza dell'esame istologico. Ora non stia preoccupato, che con una certa probabilità, non c'è nulla di grave. In Italia non ci sono laureati in odontoiatria con la specializzazione in stomatologia, perché di fatto già lo sono tutti; le uniche specialità accademiche riservate agli odontoiatri sono ortognatodonzia e chirurgia odontostomatologica. Forse uno dei due professionisti fa l'odontoiatra secondo il vecchio ordinamento dove era contemplata la specialità in odontostomatologia. Le auguro una buona notte.
[#5] dopo  
Utente 458XXX

Iscritto dal 2017
Buongiorno, vedro' di fare una visita con la d.ssa che mi suggerisce. Grazie ancora per l'interesse. Uno dei due medici ha i capelli bianchi e riporta la dicitura odontostomatologo. Ad ogni modo la "cicatrice" chiudendo la bocca va a finire sotto l'arcata inferiore e spesso in modo del tutto involontario ormai, gli passo sopra con la lingua...potrebbe lo stricamento continuo con i denti ed il movimento della lingua aver rallentato la guarigione?
quando parlo molto o bevo qualcosa di caldo o mangio qualcosa di irritante noto che i bordi di questa cicatrice si infiammano diventanto rosso acceso e brucia un po'. A riposo con la bocca pulita riesco quasi a non sentire alcun fastidio. Sono andato in ansia, mi scusi ;) . Buona giornata
[#6] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Mi scusi ma lei nella sua prima richiesta di consulto scrive: "ma il taglio con il laser(credo per errore) e' stato fatto profondo e grande ". In base a cosa crede che questo sia frutto di errore? E' forse lei un chirurgo orale? Da specialista in chirurgia odontostomatologica le dico che verosimilmente l'asportazione e' stata generosa non per un capriccio o una distrazione dell'operatore ma per rimuover per intero la lesione, il mucocele ad esempio tende a recidivare senza la rimozione di tutte le ghiandole salivari da cui trae origine.
Concordo con il dr Ruffoni circa la necessità di eseguire un esame istologico in ogni rimozione di lesioni. Non bisogna vergognarsi nell'esser molto scrupolosi.
Il laser e' un bisturi ottico e non e' vero che non causa cicatrici, soprattutto se la guarigione avviene per seconda intenzione( senza aver suturato i lembi chirurgici). Il genere la cicatrice ( che comunque in chirurgia e' un'evenienza sempre presente) si attenua con il tempo e con essa i fastidi. Bisogna dare il tempo ai tessuti di maturare. Gli eventuali vantaggi del laser son altri: miglior controllo del sanguinamento, azione antalgica che migliora il decorso post operatorio, a volte non è necessaria la sutura ( ma non sempre), a volte non è necessaria anestesia ( ma non sempre).
Un chirurgo esperto sa quando usare il laser e quando il bisturi a lama e chi l'ha operata avrà agito per renderle il miglior servizio possibile. Il laser e' un opportunità in più che alcuni studi offrono, non e' MAI l'unica soluzione ne la panacea in odontoiatria, questo lo sa bene sia chi lo usa sia chi non lo usa. Chi non ha il laser questa opportunità in più non può offrirla.
Lo stesso dicasi per la chirurgia guidata per la sedo- analgesia ecc. ecc.
E questa e' una certezza non e' un"opinione.
Probabilmente ( pur senza poterne avere naturalmente la certezza) in un intervento non laser assistito i disagi sarebbero stati ancora maggiori, questo sarà stato uno dei motivi che ha spinto il suo dentista ad eseguire un determinato tipo di intervento.

Non ho motivi per pensare diversamente.
Cordialità
[#7] dopo  
Utente 458XXX

Iscritto dal 2017
Grazie per la esaustiva risposta dott. Enzo. ho scritto(credo per errore) perché ho mostrato le immagini scattate subito dopo l'intervento al secondo specialista a cui avevo chiesto ulteriore parere, e lui con espressione un po' stupita ha detto che l'intervento e' stato molto piu' invasivo del necessario. Ho cmq tutta la cronistoria della mia situazione documentata con immagini dettagliate, scattate da me stesso. Ho foto della lesione iniziale (presunto mucocele o emangioma), foto del giorno dell'intervento(24 luglio) dove si evince la grandezza del tessuto asportato e foto delle varie fasi post intervento fino ad oggi. Mi chiedo se fosse possibile mostrarvele in qualche modo. Ad ogni modo non ho accennato al fatto che ho 45 anni sono ex fumatore(12 anni che non fumo) bevitore occasionale ho sempre curato l'igiene orale ed i miei denti e godo in genere di buona salute. Avere la sua conferma che una cicatrice post operatoria sia possibile e che richiede tempo(ma quanto?) per guarire un po' mi rincuora perché si mi tengo il fastidio ma allevia la preoccupazione che possa trattarsi di altro
[#8] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Il secondo operatore e' forse il depositario del sapere?
Ha espresso una sua opinione personale proprio come ho fatto io e come ha fatto il dr Ruffoni.
L'unico che sa i motivi per cui l'intervento e' stato così invasivo e' colui che l'ha eseguito, e' a lui che deve chieder chiarimenti.
Se poi presume per un qualche motivo che nell'operato di chi l'ha curata vi siano elementi di responsabilità più che chieder pareri o mandare foto in internet dovrà pagare una consulenza tecnica ( di parte) al termine della quale verrà redarra' una perizia scritta datata e firmata che eventualmente potrà utilizzare ( ma non e' detto che avvalori la sua tesi). Anche questa poi ( anche laddove avra' avvalorato la sua tesi) sarà oggetto di valutazione da parte di un altro consulente ( in questo caso un consulente tecnico d'ufficio del tribunale). Il giudice sentito il ctu deciderà.
In tutto ciò ci avran guadagnato sicuramente ( e questa non e' una opinione) avvocato consulente tecnico di parte e consulente tecnico di ufficio. Adesso ha qualche elemento decisionale in più.
Aveva una lesione che adesso non ha più e adesso ha forse una cicatrice ( all'interno della bocca) che le arreca un qualche fastidio. Questi son i fatti.
A questi fatti può aggiungerne un altro: con il tempo le cicatrici si attenuano e danno meno fastidio.
Il resto son opinioni... tutte eventualmente da dimostrare.
Di più non saprei davvero che dirle.
Buone cose
[#9] dopo  
Utente 458XXX

Iscritto dal 2017
Dr Enzo evidentemente mi sono spiegato male. Ho grande stima del medico che ha eseguito l'intervento. Mi cura egregiamente da anni tutti i problemi relativi ai denti. Lui giustifica l'intervento invasivo proprio per scongiurare eventuali recidive. Anche se mai avesse "sbagliato" esagerando con il taglio, mai e poi mai farei nulla di tutto il calvario burocratico che lei ha perfettamente esposto sopra...non lo farei perché piu' che errore la sua sarebbe la scelta di uno specialista a cui cmq mi sono affidato per mia volonta' ! Ho chiesto un secondo parare anche perché ero in ansia e lui era in ferie e poi cmq non fa mai male sentire 2 campane. Grazie mille per le sue risposte, non ho ben capito se ce' un modo e cmq il Vs interesse a visionare le immagini della mia situazione pregressa e attuale. Saluti
[#10] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Le sue ansie posson esser dissipate, cicatrice e fastidi tra qualche tempo diminuiranno sino probabilmente a scomparire.
Le immagini se crede può inviarle per e-mail a chi vuole, gli indirizzi li trova nelle schede personali nella sezione contatti.
[#11] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Concordo con il Dott. Di Iorio, che il tempo la può aiutare, se si tratta di un esito cicatriziale; la descrizione con l'orletto rosso deputa più per flogosi che per cicatrice, per cui chiederei chiarimenti. Confermo che il LASER è essenziale per certi interventi soprattutto quelli di tipo vascolare, scredito il termine LASER quanto viene utilizzato per pura pubblicità, dove spesso vanta ciò che non corrisponde alla realtà.
[#12] dopo  
Utente 458XXX

Iscritto dal 2017
Grazie tante per i Vs preziosi consigli. Ho mandato ad entrambi le foto della mia situazione passata e presente. Non ho alcuna aspettativa che le consultiate.Grazie ancora. Per dover di cronaca cmq terro' aggiornato il post.
[#13] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
A me non e' arrivato niente.
Ad ogni modo anche visionando delle foto sarebbe difficile aggiungere altri elementi a quanto detto.
[#14] dopo  
Utente 458XXX

Iscritto dal 2017
La ho rinviata, ho usato l'indirizzo in calce al suo nome, facendo attenzione a mettere doppia "i" per come scritto. Credo che le immagini possano dare un aspetto piu' omogeneo alla situazione descritta. Rinnovo i ringraziamenti per l'attenzione. Saluti