Utente 928XXX
salve a tutti,
io ho da venti giorni una leggera febbricola che non passa.Il mio medico mi ha fatto fare cure antibiotiche per due settimane senza alcun risultato. Poi mi è stato diagnosticato il morbo di Gilbert ma mi hanno anche detto che questo morbo non ha un decorso febbrile di conseguenza ho fatto le analisi del sangue e delle urine in cui è stato riscontrato che EPSTEIN BARR VIRUS-AC ha un valore di 171 e negativo. Inoltre mi è stato detto che anche un altro valore è molto alto quello ANTISTREPTOLISINICO che è pari a 496 e LINFOCITI 11.9. Nelle urine le proteine pari a 10, il mio medico di famiglia mi ha detto che al momento non ho la mononucleosi ma la posso aver avuta di recente. Leggendo gli effetti pero non riscontro questi sintomi, ad esempio febbre alta, anche se ho dolore alla gola e forte stanchezza. Io chiedo a voi gentili medici cosa ne pensate di questa diagnosi e il vostro gentile parere sul perdurare della mia febbre anche se non alta, se può derivare da questo valore sballato ringraziandovi di cuore anticipatatamente
[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
8% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
la mononucleosi infettiva, tipica della sua età si manifesta con febbre alta o febbricola soprattutto la sera, astenia marcata (come nella maggior parte delle malattie virali), dolori muscolari, mal di gola, lieve ingrossamento dei linfonodi laterocervicali e alterazioni di laboratorio quali linfocitosi, movimento delle transaminasi epatiche e delle Gamma GT. Frequente riscontro di splenomegalia (aumento delle dimensioni della milza, che per questo richiede riposo assoluto nelle prime fasi) e talvolta epatomegalia. Anche un aumento delle bilirubina nel sange e urine può essere legato alla malattia benigna, indipendentemente dal suo Gilbert.
Al quadro si può aggiungere una faringo-tonsillite essudativa simil streptococcica La positività del test di Epstein-Barr è fondamentale.
Siamo a soli 20 giorni dall'evento per cui non è ancora pienamente nella fase di guarigione. Tuttavia andrebbe fatta una valutazione clinica con una accurata palpazione di fegato e milza che può fare il suo Medico, oltre alla valutazione di altri dati di laboratorio che non riferisce (transaminasi, GGT, formula leucocitaria). Anche il valore dell'EBV così come da lei riportato non è ben chiaro. Sarebbe utile conoscere i valori degli anticorpi IgG e IgM, con relativo range del laboratorio.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 928XXX

Iscritto dal 2008
gentile dottore allora lei farebbe esami più approfonditi? le dico con più chiarezza che nelle mie analisi è risulato IgG anti-vca 171. Igm anti-Vca negativo. il mio medico ha detto che non è una situazione chiara perche se la mononucleosi fosse in atto attualmente tutti e due i valori sarebbero risultati positivi. Inoltre i valori di GAMMA- GT sono pari a 15 u/l. AMILASI/P pari a 34. LA mia febbre passa dai 37 gradi a 37.4 gradi, forte stanchezza e mal di gola leggero. Lei cosa ne penssa dottore? GRAZIE DI CUORE DEL SUO CONTRIBUTO
[#3] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
8% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Questi dati dimostrano che la Mononucleosi può averla già avuta in passato (neanche tanto lontano) ma forse vi è una anche un interessamento batterico che meriterebbe visita accurata (come sono le tonsille, se ci sono?) Il suo medico curante le ha prescritto un antibiotico? Così a distanza è veramente difficile valutare, piuttosto se a breve non ha dei miglioramenti mi rivolgerei anche ad uno specialista otorinolaringoiatra.