Utente 339XXX
Buongiorno,
Ho 35 anni. A fine agosto ho avuto dolore al collo e dopo un paio di giorni ho iniziato a sentire un linfonodo al collo gonfio e dolente. Fatta ecografia con esito:
Regolare morfovolumetria della tiroide senza espansi patologici in sede latericervicale sx linfonodo iperplastico di 12 mm di incerta causa (utile controllo ematologico).

Nel frattempo per circa 10 giorni mi sento a pezzi, dolori muscolari e articolari, febbre 37,4 per circa dieci giorni, brividi, sudorazione e stanchezza, difficoltà di concentrazione.

Il medico di base mi chiede esami del sangue (alcuni prenotati precedentemente per controllo di routine)

Esito primi esami:
Anticorpi igG vs cytomegalovirus >500
Anticorpi igM vs cytomegalovirus 0.21
Anticorpi igG EBV (VCA) 59.3
Anticorpi igM vs EBV (VCA) <10.00

In seguito farò avere anche esito emocromo.

Altri sintomi avvertiti: bruciore di stomacco trattato con esomeprazolo.

Vorrei sapere se secondo Voi tutto il malessere può essere causato dal cytomegalovirus. A breve avrò controllo eco linfonodo. Ricomincio a sentire la stanchezza, dolori muscolari e brucciore alla golla (tonsille tolte a 10 anni). Ho ancora due giorni di antibiotico.

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
ancorchè non abbia messo gli indici di riferimento del suo laboratorio mi pare che lei sia reduce da una infezione recente da CMV peraltro in via di guarigione.
La mononucleosi l'ha contratta in epoca molto più remota.
E' necessario che lei ripeta tutta la routine ematochimica adesso ed in più la immunosierologia per CMV.
Mi mandi tuttavia pure l'emocromo.
Un linfonodo di 12 mm, del quale non si dice nulla se non che è iperplastico, presumibilmente reattivo, non è un linfonodo che possa suscitare un allarme ematologico.
Posto che l'ecografista avrebbe dovuto controllare tutti le normali sedi di repere linfonodali per verificare la presenza di altri linfonodi ingrossati.
Credo che lei sia ancora in balia degli strascichi della Citomegalovirosi e che dunque non abbia motivo per pensare ad una emolinfopatia.
Mi ricontatti se vorrà e non si dimentichi di cambiare ecografista se abbia necessità di un nuovo controllo.
Cari saluti,
Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2007
Egregio Dr. Caldarola,
Grazie per la Sua risposta. Avrei voluto leggere la Sua risposta prima di reccarmi presso lo studio dell'ecografista per il controllo.
È stato un controllo alla velocità della luce. Mi ha chiesto come sino gli esami ematici ed io ho risposto che il medico di base ha detto che ho contratto il CMV. Allora l'ecografista mi ha detto che il linfonodo era sicuramente dovuto al CMV. Mi ha ricontrollato velocemente la tiroide e ha detto che ora c'è una catena di linfonodi, ecco l'esito:
Regolare morfovolumetria della turoide senza immagini patologiche. Linfoadenopatie in paziente già nota per citomegalovirus in corrispondenza della regione laterocervicale sx con diametri da 7 a 10 mm.

E mi ha liquidata.

Le riporto di seguito gli esami del sangue indicando fra parentesi i valori di riferimento:

Glucosio digiuno 100 (60-100)
Trigliceridi 79 (40-150)
Colesterolo totale 174 (125-190)
Hdl colesterolo 36
Ldl colesterolo 122
Urea siero 32.0 (15.0-50.0)
Creatinina siero 0.84 (0.50-1.00)
eGFR 82 (60-160)
Gamma GT 18 (1-50)
AST (SGOT) 18 (1-31)
ALT (SGPT) 15 (1-36)
Omocisteina 16.4 (5.4-18.0)
Es. emocromocitometrico
Globuli bianchi 6.8 (4.1-12.1)
Globuli rossi 5.19 (3.75-5.63)
Emoglobina 14.4 (11.7-16.0)
Ematocrito 42.1 (28.9-48.2)
Volume medio 81 (78-102)
Conten. Medio emoglob 27.7 (24.9-35.3)
Concentr.media emogl 34.2 (31.0-36.9)
Ind.distrib.gl. Rossi 12.3 (9.5-18.8)
Formula leucocitaria
Granuloc.neutrofili 67.3 (41.3-76.4)
Granuloc.eosinofili 0.6 (0.0-7.0)
Granuloc.basofili 0.3 (0.0-2.4)
Linfociti 20.9 (18.4-49.3)
Monociti 10.9 (2.0-11.0)
Neutrof. Conta ass. 4.58 (1.88-8.34)
Eosinof. Conta ass. 0.04 (0.00-0.53)
Basofili conta ass. 0.02 (0.00-0.19)
Linfociti conta ass. 1.42 (1.14-4.07)
Monociti conta ass. 0.74 (0.13-1.10)
Valutaz piastrine
Conteggio 229 (150-450)
Volume medio 11.7 (9-13)
Trombocrito 0.27 (0.13-0.41)
Ves (1 ora) 12 (0-20)
Urine
Colore giallo
Aspetto limpido
Ph 5.5 (5-7)
Glucosio 0
Proteine 0
Emoglobina 0
Corpi chetonici 0
Bilirubina 0
Urobilinogeno 0
Nitriti assenti
Peso specifico 1017 (1005-1030)
Esterasi leucocit. 0
Esame microscopico del sedimento
Eritrociti 0
Leucociti 0.33 (0-25)
Cell. Epit. Squamose 0.88 (0-45)
Cellule non squamose 0
Batteri 9.68 (0-100.0)

Coagulazione
Tempo di protrombina 12.1
Ratio 1.16
Inr 1.16
Tempo di tromboplastina parz.
Tempo 29.0 (20.0-40.0)
Ratio 1.04 (0.70-1.45)
[#3] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2007
Il medico di base dice che gli esami sono ottimi. Ho però un dubbio sulla glicemia dato che mio padre è diabetico, mi pare di essere al limite o sbaglio? Sono preoccupata.
Sono alta 1.60 d peso 52 kg.
Ieri sera stavo male. mal di gola e tosse. Oggi la gola va meglio ma la tosse c'è ancora.
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
le confermo che non c'è nessuna criticità nei suoi esami ematochimici.
Per quanto riguarda la glicemia basale potrebbe essere utile, per la tranquillità di tutti, eseguire una emoglobina glicata e un C Peptide la prossima volta.
La invito alla tranquillità anche per le dimensioni dei linfonodi e senza alcun dubbio a cambiare questo ecografista super veloce.
Cari saluti e buona serata,
Caldarola.
[#5] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2007
Grazie dottore dei consigli. Ho solo una domanda: è vero che questo stato di malessere può durare mesi? La sera la temperatura sale fino a 37.2. Mi sento molto stanca, ho dolori agli occhi, fatico a salire le scale, è una stanchezza alla quale non riesco a reagire, vorrei solo stare sdraiata, ma con due bambini piccoli è dura. Mi sto solo chiedendo: passerà e recupererò le forze?
[#6] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
si è vero ma tenga anche conto che il cambiamento stagionale verso l'autunno non le giova certamente.
La temperatura non la misuri più, non ce n'è bisogno.
Vedrà che quando meno se l'aspetta starà meglio: del resto al di là di ogni cosa sono sufficienti due bambini piccoli per farla sentire stanca.
;-)
Si tranquillizzi.
Cari saluti,
Caldarola.
[#7] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2007
Grazie per le risposte dottore!