Utente 464XXX
Buonasera
A causa di alcune perdite ematiche, fortunatamente non copiose, mi sono recata al Pronto Soccorso Ginecologico.
In quella sede, la ginecologa, in sede di visita e stila questa refertazione:

ESAME OBIETTIVO:
GE da pluripara (3 figli), vagina regolare, portio tozza, CU non dolente, ZA apparentemente libere.
Speculum: Si evidenzia polipo cervicale
ECO TV OFFICE: Utero 77x40x55 di morfologia ed ecostruttura irregolari, EE 14mm fortemente disomogenea, annesso dx visualizzato, regolare.
Annesso Sn non ben visualizzato per intenso meteorismo intestinale.

Oggi, previo appuntamento ho eseguito, come da consiglio un'isteroscopia diagnostica.
Il referto recita:
Isteroscopia diagnostica gynecare
Introduzione agevole
Cavitá uterina regolare
La cavitá appare occupata da numerosi polipi di aspetto iperplastico.
Si consiglia isteroscopia in narcosi.
Mucosa endometriale: irregolare
Ostio tubarico dx: non visualuzzato
Ostio tubarico sn: non visualizzato
biopsia endometriale eseguita ed in attesa di esito prevvisto tra 20 giorni.
Canale cervicale: regolare

Diagnosi endoscopica: polipi endometriali.

Ora, siccome sono stata accompagnata da mio figlio, la Dottoressa ha parlato anche con lui esponento la neccessitá di trattamento con ricovero di 3 giorni e gli ha anche detto che, una volta in possesso della refertazione della biopsia, si valuta se rimuovere anche l'intero utero.
Mentre a me non lo ha detto.
Inoltre la Dottoressa si é presentata a mio figlio sospirante e con atteggiamento moggio, mettendolo in paura.
Vorrei chiedere, scusandomi di aver inserito la richiesta nell'area di medicina generale, in parole semplici a non adetti ai lavori, il significato di questi referti, e se non desta preoccupazione.
Per completezza aggiungo che sia nel 2000 che 5 anni fa ho avuto altri polipi con medesima sintomatologia. Il primo caso risolto con ricovero. Il secondo per asportazione del polipo via pronto soccorso ginecologico per torsione.
Sono ipertesa da diversi anni, in trattamento con Delapride.
No altre patologie.
Grazie per la Vostra attenzione
Cordialità
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Cara Signora
è molto importante conoscere l'esito dell'esame istologico, sulla scorta di questo risultato si potrà decidere un programma terapeutico adeguato al caso.
Potrebbe trattarsi di una poliposi recidivante , ma la deve considerare una ipotesi sulla scorta della sua anamesi ginecologica.
In bocca al lupo !