Utente 464XXX
Buonasera, ho 50 anni, due gravidanze. sono stata sempre regolare nel ciclo a parte qualche ritardo di qualche giorno. In questo ultimo anno ho delle mestruazioni un po' strane, nel senso che sono abbondanti, frequenti e spesso ho macchie o filamenti di sangue vivo tra un ciclo e l'altro. Nel mese di luglio e agosto dopo 7 giorni di ciclo,mi sono ritornate a distanza di una settimana. Dopo 24 giorni le ho avute regolarmente e a distanza di una settimana, nel pulirmi ho visto un colore roseo e nel corso della mattinata ho avvertito un forte dolore all'ovaio destro con successiva perdita ematica.Ad oggi non è ho più, ma ho sempre dolore alle ovaie e ai reni. A fine luglio ho effettuato pap test di cui esito non rivela niente di particolare. Posso considerare questi sintomi da menopausa? Sono normali questi dolori e queste anomalie di flusso? Grazie per l'attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Chiariamo subito un concetto : il PAP test si riferisce soltanto a patologie del collo uterino, non a tutto l'apparato genitale (vulva, vagina, ovaie, corpo uterino e salpingi).
Per definire una donna in menopausa devono trascorrere dall'ultima mestruazione almeno 12 mesi consecutivi senza flussi mestruali.
E importante eseguire una eco Transvaginale ed una visita ginecologica.
SALUTI
[#2] dopo  
Utente 464XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille dott Blasi per il suo chiarimento. Ho eseguito un eco transvaginale :utero mediano RVF di forma volume e ecostruttura regolare. Rima endometrial e omogenea di 7,8mm.Nulla a carico ovation. Assenza liquido libero nello scavo di Douglas. Deduco che sia tutto tranquillo, quindi mi domando come mai questi dolori e anomalie?
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Soltanto una visita presso il suo medico potrà chiarirlo
[#4] dopo  
Utente 464XXX

Iscritto dal 2017
Pensavo potevate dire qualcosa, grazie comunque.
Saluti
[#5] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le origini del dolore pelvico sono innumerevoli , per questo motivo è difficile darle una risposta secca!