pet  
 
Utente 161XXX
"Referto:
L'indagine tomoscintigrafica globale corporea (PET), confrontata con la precedente del 23/08/2016,
non ha dimostrato la presenza di aree di patologico iperaccumulo del radiofarmaco da riferire con
fondamento a lesioni ad elevata attività metabolica di natura oncologica.
Persiste immodificata la nota adenopatia sottomandibolare sinistra (SUVmax=1.7 vs 1.5); tale
reperto non raggiunge franchi criteri di significatività.
Si osserva la presenza di focale iperfissazione in prossimità della cartilagine aritenoide/base della
corda vocale destra, in assenza di significativi correlati anatomici alle immagini LDCT di correzione.
Sono ridotti i multipli linfonodi ascellari e inguinali bilaterali tenuemente ipercaptanti, di aspetto
reattivo.
Limitatamente al potere di risoluzione della metodica ed alla fisiologica distribuzione del
radiofarmaco, nulla altro da segnalare a carico dei restanti distretti corporei indagat".

È il referto di pet di controllo.

Ho subito 3 operazioni per carcinoma alla lingua, 2010 e 2011, quella del 2011 aveva lanciato malattia sui margini (da istologico). Poi ho fatto chemio nel 2012, 4 cicli cisplatino fluorouracile e cetuximab, dal maggio 2012 solo cetuximab fino a febbraio 2017. In questi anni le varie Rm e pet tutte negative a parte per quel linfonodo segnalato ma con suv basso e non preoccupante. Ora è spuntata anche quella iperfissazione alla base della corda vocale. Falso positivo o sarà il caso di fare ulteriori accertamenti, laringoscopia, biopsia, altro? Grazie
[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Ruggieri
20% attività
8% attualità
8% socialità
()
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2017
Caro Signore,
In merito alla focale iperfissazione, a cui lei si riferisce, il collega medico nucleare tiene a precisare che alla TC a bassa dose di coregistrazione, ovvero l'esame TAC integrato a quello PET volto a individuare la zona anatomica di pertinenza degli accumuli di radiofarmaco evidenziati, non sono visibili alterazioni.
Se lei è/è stato un fumatore, potrebbe trattarsi di semplice infiammazione della corda vocale.
In ogni caso faccia decidere al suo oncologo di riferimento se sia il caso di procedere ad accertamenti.
La saluto cordialmente
[#2] dopo  
Utente 161XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la risposta.
Nel frattempo ho inviato il referto al mio oncologo e fatto una visita dal chirurgo che ha eseguito i 3 interventi.
Entrambi concordano sul fatto che non dovrebbe essere nulla di preoccupante.
Per scrupolo comunque ho già in programma a breve una laringoscopia allo scopo di escludere con maggior certezza l'eventuale ripresa di malattia.