Utente 465XXX
Salve,

da un paio di giorni ho la febbre bassa (37/37.5max), tosse con catarro, raffreddore.
Ho assunto solo tachipirina (Tachifludec) e stamattina la febbre sembra passata, ma la tosse e il catarro rimangono.
L'unico problema è che quando respiro profondamente o mi piego in avanti sento uno strano dolore al petto, penso la parte più bassa dei polmoni.
E' un dolore strano,poco definito, abbastanza diffuso.
Si tratta semplicemente di una reazione ad un virus o devo preoccuparmi?
Grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
Le ricordo che lei ha 17 anni e quindi è minorenne, ancora sotto tutela genitoriale e non può avere un account su MI+ per cui dovrei respingere il suo consulto e segnalarla allo Staff perchè cancelli l'account fino al prossimo compleanno. Non farò tutto questo.
Cambiare i dati servirebbe a nulla perchè la registrazione che ha fatto resta ad acta e il consulto memorizzato nel Server.
Inoltre non perda di vista che questo è un consulto telematico ed io non la posso visitare.
Lei pare descrivere una sindrome influenzale stagionale: tuttavia la presenza di un dolore alla inspirazione, che potrebbe essere legato alle mialgie della virosi, merita assolutamente che lei si faccia vedere dal Medico Curante, perchè la possa auscultare e possa valutare se richiedere un RX del torace o semplicemente una terapia più adatta.
Via web non posso fornirle la diagnosi, ovviamente, nè tantomeno la terapia adatta.
Ciò che potrà fare il suo medico.
Un cordiale saluto,
Dott. Caldarola.

P.S.
Dalle Linee guida, cioè la Costituzione del sito, Parte prima, Sezione III, Punto a. b. c.:
"a. ricorda che questo servizio non può sostituire la visita reale presso un medico, che è l'unica metodica consentita per eseguire diagnosi e prescrivere un trattamento
b. lo scopo dei consulti è quello di valorizzare e mai di sostituire la visita medica, di offrire (quando possibile) orientamento alle problematiche, senza azzardare diagnosi o terapie per via telematica
c. non pretendere risposte o soluzioni che non possono giungere attraverso questo servizio, ma fai un uso coscienzioso dei suggerimenti ricevuti e riportali al tuo medico curante"
Ancora saluti,
Caldarola.