Utente 290XXX
Il 14 agosto mi sono tagliato profondamente due dita della mano sinistra con un falcetto eseguendo lavori di giardinaggio. Al pronto soccorso mi hanno suturato con 4 punti l'indice e con 4 il pollice.
Quest'ultimo sta guarendo bene, anche se erano presenti due punti transungueali e l'unghia era spezzata. Mi è stata lasciata nella sua sede e ora presumo che piano piano verrà sostituita dall'unghia nuova che salirà dalla radice.

Quello che mi preoccupa è l'indice, che inizialmente mi dava meno da pensare. L'indice è stato tagliato di lato e a detta del chirurgo che mi ha cucito, non ha interessato tendini ma solo terminazioni nervose. In effetti riuscivo a piegare il dito bene anche se dal lato del taglio, avevo la sensibilità come dimezzata. Era presente anche una microfrattura nella zona colpita dalla lama e per questo motivo mi è stata messa una stecchetta sotto il dito che ho tenuto per un mese. Ecco il dito cucito fotografato a 13 gg dal trauma.

http://it.tinypic.com/r/wisear/9

http://it.tinypic.com/r/15ciqg4/9

Tolti i punti e la stecchetta, piegavo molto poco il dito. Forse meno di quando non era ancora stata messa la stecchetta. Mi è stato detto di fare una decina di piegamenti al giorno fino a quando sentivo dolore e di rimanere in quella posizione per alcuni secondi.

Ad oggi, dopo un mese e mezzo dal trauma:

• piego il dito fino a direzionare la punta verso il basso a 90° ma di più non riesco. E' come se ci fosse una corda che mi impedisce di farlo e mentre lo piego e sforzo, sento dolore nella zona del taglio.

• Dove c'è il taglio ho molta sensibilità allo sfregamento e quindi devo stare attento, altrimenti sento dolore.

• La sensibilità sul lato del taglio è ancora non completa.

• Il dito è ancora gonfio e di colore più rosso delle altre dita.

Chiedo a voi esperti:
• Tornerò mai a piegare il dito come le altre dita in modo che il polpastrello tocchi il palmo della mano? (lavoro al computer e per me è importante)
• Da quello che potete dedurre, devo sottopormi ad una nuova operazione per sistemare qualcosa tipo nervi o altro?
• Sto eseguendo una corretta terapia post trauma per le mie dita o qualcosa ho tralasciato e devo intervenire a breve?

Grazie!
[#1] dopo  
Dr. Federico Tamborini
36% attività
20% attualità
16% socialità
VARESE (VA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

generalmente nelle lesioni digitali si ripara tutto e subito. E' buona norma valutare e riparare eventuali lesioni tendinee e nervose contestualmente alla sutura cutanea. La mancata sutura/ricostruzione nervosa le determina la disestesia distale al taglio e il dolore in sede di ferita. Visto che si tratta del lato radiale (ovvero quello che è rivolto verso il pollice), essenziale per la pinza l'indicazione sarebbe la ricostruzione nervosa in differita. Bisogna valutare clinicamente se la flessione attiva è limitata dal solo edema e dolore o se vi sono limitazioni alla flessione passiva determinate da aderenze/contratture dei tessuti tendinei/articolari. Per il recupero del normale range di movimento le consiglierei di affidarsi ad un bravo fisioterapista specializzato nel trattamento della mano.

Cordialmente,
[#2] dopo  
Utente 290XXX

Iscritto dal 2007
Grazie dottore della rapida risposta.
Quindi se ho interpretato bene la sua risposta, dovrò:

• verificare dall'ortopedico che mi ha operato se ci sono lesioni digitali da riparare (eppure lui mi aveva rassicurato in questo!)

• rivolgermi ad un fisioterapista per riacquistare il pieno movimento del dito.

Immagino che le cose vadano fatte nell'ordine in cui le ho scritte, perchè se effettivamente c'è qualche nervo che "tira", è inutile fare fisioterapia. Corretto?

Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Federico Tamborini
36% attività
20% attualità
16% socialità
VARESE (VA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Le cito "L'indice è stato tagliato di lato e a detta del chirurgo che mi ha cucito, non ha interessato tendini ma solo terminazioni nervose"; se la clinica conferma dolore in sede di lesione e disestesie o anestesia distale ad essa è presumibile una lesione nervosa per cui è indicato intervento ricostruttivo.
Il consiglio è rivolgersi ad un Chirurgo della Mano prima di tutto.

Cordialmente,