Utente 932XXX
Sono maschio, ho 71 anni e 4 anni fa ho ricevuto 2 stent non medicati su due coronarie per ischemia silente riscontrata casualmente. Da allora fino a giugno 2008 ho assundo Novarsc (amlodipina) e olpress (antagonista angiotensina) per la pressione (che adesso e' 120/65) e provisacor 10mg (Rosuvastatina)per il colesterolo. Dato che questa statina mi provoca continue tendiniti il dottore mi ha prescritto al suo posto 3 ovuli di Seacor (esteri di acidi grassi polinsaturi).
In questa situazione il colesterolo si mantiene nei valori normali (160-180)
Ho pero' notato che la frequenza cardiaca post prendiale e' diminuita da 80 a 60
e che al mattino essa e' 40-50
Chiedo se questo fenomeno puo' essere dovuto agli ovuli o se al contrario la frequenza piu alta precedente era dovuta alle statine
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
in base ai farmaci che lei assume, non vi è correlazione tra il loro utilizzo e la frequenza cardiaca. La presenza di una bassa frequenza post-prandiale è in genere legata ad un'iperattività vagale.
Stia sotto controllo cardiologico.
Cordialmente,