Utente 268XXX
Buongiorno. Sono molto preoccupata e ho bisogno di rassicurazioni... Premetto che soffro di un disturbo ossessivo, principalmente da contaminazione, e sto andando da una psicologa per cercare di migliorare la situazione. Ieri la mia gatta ha defecato (o vomitato, non lo so perchè non ho visto bene e nessuno era presente lì nel momento in cui è successo) in casa. Io sono rimasta bloccata non sapendo cosa fare, a causa del mio disturbo. Allora mia nonna si è apprestata lei a pulire, ma non ha molta considerazione di norme igieniche e simili: a mani nude, ha tolto tutto usando della carta assorbente e poi si è sciacquata sommariamente le mani nell'acquaio in cucina, dove si prepara da mangiare! Quando è potuta entrare nel bagno ha gettato tutto nello scarico e la cassetta dove aveva messo provvisoriamente i fogli sporchi l'ha sciacquata con il getto della doccia. Sono in panico, facendo così ho paura abbia contaminato la cucina e il bagno. Se in cucina si è asciugata le mani nello straccio che usiamo per asciugare le stoviglie? Tutte le cose e le maniglie che ha toccato prima di potersi lavare seriamente le mani con acqua e sapone? Lavando la cassetta con il getto della doccia le goccioline di rimbalzo saranno finite su tutte le superfici del bagno! Io poi ho toccato il manico della cassettina per spostarla e non ricordo se mi sono lavata le mani subito dopo... Non so, io ho paura per la mia salute e quella dei miei familiari. Avrei voglia di pulire e lavare tutto, ma mi danno dell'esagerata, non so cosa fare.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Cara Signorina,
chi ha un gatto sa che può avere diarrea e spesso vomitare per accumulo di peli nello stomaco.
Glielo dice uno che è un amante dei gatti.
Se si decide di tenere un animale in casa queste cose si devono mettere in conto.
Certo sua nonna è molto risoluta, lei avrebbe usato litri di Lysoform, ma in fondo se la gatta sta in casa che malattie vuole che indirettamente le trasmetta?!
Lei vede, e ha ragione, attraverso una lente distorta , causa il suo DOC, e le sembra che sia assediata dalle malattie, adesso!
Anche perchè non può mettere in atto nessun rituale per rimuovere l'ansia avendo fatto tutto la nonna.
Dunque: si assicuri che il DOC sia ben curato, in primo luogo.
In secondo luogo l'infettivologo tenta di tranquillizzarla e di invitarla alla serenità.
Sono certo che il mio appello cadrà nel vuoto ma io glielo rivolgo ugualemente.
Stia tranquilla!
Eventualmente se non ci riesce chiami il suo psichiatra per un consiglio terapeutico.
Un saluto caro,
Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 268XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la risposta, dott. Caldarola. L'episodio di ieri mi ha molto disturbata perchè mi sono ritrovata praticamente da sola: i miei erano fuori, mio fratello chiuso in bagno a fare la doccia (per questo non è stato possibile a mia nonna andare immediatamente in bagno a lavarsi bene le mani con acqua e sapone), quindi eravamo solo io e lei. Se i nostri gatti fossero esclusivamente "da appartamento" e non uscissero mai penso che anch'io non mi preoccuperei, ma escono ed entrano liberamente da casa, noi abitiamo in campagna, la notte poi dormono sempre fuori ed è fuori che fanno tutti i loro bisogni. La gatta infatti sarebbe andata fuori, purtroppo nessuno c'era ad aprirle velocemente la porta. Quella che si è sentita male ha avuto recentemente anche i vermetti, mio fratello le ha applicato l'antipulci. Diciamo che mi sembra che mia nonna abbia gestito la cosa con un po' di leggerezza, come ho detto l'igiene non è tra le sue prime preoccupazioni, infatti si è tranquillamente data una sciacquata in cucina dove si prepara da mangiare... D'altra parte mi rendo anche conto che il mio DOC mi faccia distorcere la realtà e ingigantire un rischio che magari è trascurabile. E' una condizione che mi crea molto disagio, spero tanto di poter stare presto meglio... Lei però mi può confermare di poter stare tranquilla anche in questo caso?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Cara signorina,
avevo messo in conto che i suoi gatti fossero liberi.
Non gliel'ho chiesto per non allarmarla.
Ma le posso confermare che anche in questo caso la dinamica dell'accaduto NON la espone ad alcun rischio concreto.
Perciò: stia tranquilla e serena.
Un caro saluto,
Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 268XXX

Iscritto dal 2012
Va bene, allora cercherò di stare tranquilla e di archiviare l'episodio non pensandoci più... Di nuovo, davvero grazie dott. Caldarola per la sua disponibilità e la sua pazienza!