Utente 372XXX
Gentile dottore, recentemente mia madre ha effettuato un'ecografia all'addome e il referto è il seguente:
"Esame inficiato da quota di meteorismo intestinale. Fegato,nei segmenti esplorabili nei limiti dimensionali con multiple ubiquitarie formazioni cistiche, la maggiore delle quali, in sede pericoleicistica, del diametro massimo di 1,9 cm circa. VBI e VBE non dilatate. Colecisti sovradistesa con formazioni litiasiche intraluminali.Il fondo della colecisti appare irregolarmente ispessito, con calcificazioni contestuali".
In merito a ciò, vorrei gentilmente sapere se la situazione è preoccupante e cosa raccomanda di fare in questi casi.
Cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Ferrara
28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2017
Innanzitutto bisognerebbe sapere per quale motivo sua madre ha fatto l'ecografia e quali sono i suoi disturbi. A parte le cisti epatiche, sua madre ha anche i calcoli alla colecisti e se risultano sintomatici sono suscettibili di trattamento chirurgico.

Cordialmente,
[#2] dopo  
Utente 372XXX

Iscritto dal 2015
Per prima cosa la ringrazio della risposta e della disponibilità.
Mia mamma ha 64 anni, i sintomi che avverte maggiormente sono quelli dell'affanno e disturbi digestivi. Nel maggio di quest'anno è stata ricoverata per fibrillazione atriale e sta assumendo dei farmaci, tra cui uno, "xarelto", che è un anticoagulante. Questa ecografia le è stata consigliata dal medico che l' ha avuta in cura e dal referto emergono  delle calcificazioni a fondo della colicisti.
Quali sono secondo lei i rischi e come consiglia di procedere?
[#3] dopo  
Dr. Francesco Ferrara
28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2017
L'affanno potrebbe essere correlato ai suoi problemi cardiologici. I disturbi digestivi possono essere correlati molto probabilmente ai calcoli alla colecisti. Se questi "disturbi" dovessero trasformarsi in vere e proprie coliche (forti e frequenti dolori addominali) o scatenare una colecistite o pancreatite acuta (forte dolore addominale accompagnato a febbre ed eventuale colorazione giallastra degli occhi o della pelle) è indicato l'intervento chirurgico di colecistectomia laparoscopica.
[#4] dopo  
Utente 372XXX

Iscritto dal 2015
Dottore, da ieri sera mia madre ha notato che le feci sono troppo "gialle" e ha sensazioni di nausea.
Potrebbe essere un segno di ittero? Che ne pensa?
[#5] dopo  
Dr. Francesco Ferrara
28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2017
Le feci gialle sono dovute ai calcoli. Ittero si ha esclusivamente quando la pelle o le sclere degli occhi diventano gialle
[#6] dopo  
Utente 372XXX

Iscritto dal 2015
Gentile dottore, domani mia madre avrà l'incontro con il chirurgo ed è preoccupata che le darà cattive notizie, in quanto la frase riportata nel referto, "fondo della colecisti irregolarmente ispessito con calcificazioni contestuali', gli ha messo il sospetto di un tumore. Che ne pensa a riguardo?
[#7] dopo  
Dr. Francesco Ferrara
28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2017
Attenda con serenità la visita medica programmata
[#8] dopo  
Utente 372XXX

Iscritto dal 2015
Gentile dottore, torno a scriverle in quanto volevo riportarle il seguente esito della risonanza magnetica effettuata da mia madre.
"Fegato di regolare volumetria ad intensità alterata per la presenza di alcune formazioni cistiche,le maggiori delle quali in s2 del dt max di 14 mm, in s7 del dt max di 18 mm ed in s6 del dt max di 1 e 2 cm circa.
Colecisti ptosica, tortuosa nel cui lume si rilevano multiple grossolane formazioni litiasiche, la maggiore delle quali del dt max di 2,6 cm.
Presenza di alcune formazioni litiasiche nel dotto infundibolare.
Modesta quota fluida in sede periepatica al davanti dei segmenti di s4 ed s5."
Cosa si evince da quanto riportato?
Aspetto una sua gentile risposta
[#9] dopo  
Dr. Francesco Ferrara
28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2017
Sua madre ha una calcolosi della colecisti. Ovviamente necessita di una valutazione medica approfondita per valutare l'eventualità di eseguire l'intervento chirurgico.

Cordialmente,