Utente 932XXX
ho un problema da circa una settimana.....riesco davvero con molta difficolta ad avere un erezione e poi a mantenerla durante il rapporto....io credo che sia un problema psicologico dato che il il primo evento si è verificato di lunedì e domenica(il giorno prima) funzionava tutto bene anche troppo!!! quello che ho potuto notare è che da lunedì in poi più mi ci arrovellavo la mente più le cose andavano peggio fino ad arrivare a questo punto..io comunque ho sofferto di attacchi di panico e disturbi di ansia e domenica nn stavo molto bene perchè avevo avuto un attacco di ansia e vi lascio pensare questa cosa come possa aggravare la mia situazione depressiva....vorrei sapere da voi se comunque se è un problema psicologico se ne può uscire e in che maniera o caso mai se è dato dal fatto che sto riaffrontando questi problemi di ansia e depressione... comunque volevo essere tranquillizzato sul fatto e sapere se sto andando incontro all'impotenza? grazie per l'attensione yuri

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Yuri ,

episodi in cui un uomo ha, per vari motivi contingenti ed acuti, problemi erettivi sono molto comuni ed in alcuni casi questo tende però a ripresentarsi e ad aggravarsi.

Vista la sua "giovane" età, approfitti di questo "disturbo-malessere" , per conoscere , senza inutili ansie e paure, finalmente, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Impari dalla sua compagna che sicuramente ,già da anni, conosce il suo o la sua ginecologa.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Utente 932XXX

Iscritto dal 2008
grazie per il consulto lo farò di certo se questo può sistemare le cose....l'ultima cosa che vorrei chidere visto che deduco che avrete avuto altri casi come il mio se comunque la gente ne esce e ritorna normale è se comunque io riuscirò a tornare quello di una settimana fa se riuscirò a superare questa cosa che mi spaventa altamente perchè nn so immaginare una vita così e nn voglio!...grazie per il consulto attendo risposta
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
egergio signore,
più teniamo ad una cosa più temiamo di perderla, in qusto senso leggo la sua paura dell' irreparabile. Tranquillo un collega esperto le sarà di aiuto e di risoluzione, faccia sapere come vanno le cose.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

alle indicazioni già ricevute, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com