Utente 378XXX
Buonasera dottori vorrei un sincero consulto perché sono demoralizzato e nervoso per quamto mi é successo. Vi spiego: Un anno fa il mio dentista mi mette un impianto in un dente superiore con corona provvisoria. Tutto bene per un mese. In seguito ho avuto un forte dolore, ascesso al dente di lato. Il dottore non si era accorto della carie che da fuori non si vedeva e che forse non ha notato nelle lastre. Ho sofferto tantissimo . Fatto sta che per prevenzione e per non peggiorare la situazione, a suo dire, mi toglie l impianto e mi devitalizza il dente di lato. Contemporaneamente pero mi si era ingrossata una ghiandola nel collo in corrispondenza arcata inferiore. Dopo lastra il dentista procede anche a devitalizzare molare inferiore. Passano mesi e sembrava tutto apposto. Dopo 9 mesi il dottore mi dice che possiamo riprocedere a mettere di nuovo impianto ( per la seconda volta messo da sotto gengiva) . Sembrava tutto apposto dopo vari controlli anche con rx. La ghiandola pero non era sgonfiata del tutto. Ancora si sentiva un po toccandola. Dopo averglielo fatto presente piu volte mi consiglia un ridrenaggio perche dice che ancora c era sicuramente un'infiammazione non guarita e puó succedere. Riprocede al drenaggio nel molare arcata inferiore. Mi compare un dolore per due giorni sia zona sotto che zona sopra corrispondente all impianto. Il dottore mi dice che puó succedere dato che é stato trattato il dente ma poi approfondisce al terzo giorno perchr il dolore lo sentivo poi solo sopra e dice che forse il secondo impianto non si era saldato bene e si muoveva. Mi ritoglie secondo impianto perché conferma quanto detto ossia che la gengiva era molle e l impianto non si era saldato nell osso. Adesso mi sento perplesso per quanto successo considerando che da foto denti sembrava tutto normale e mi chiedo se puó essere normale tutto cio o se il dottore ha proceduto scorrettamente. Se adesso ho ritolto impianto per la seconda volta si puó rimettere o non é piu fattibile? Mi sento disperato. Grazie per il consulto.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Non sta a noi esser giudici di una eventuale pratica professionale scorretta. Non avremmo neppure gli elementi per giudicare.
Certo è che finora le sue problematiche odontoiatriche non han trovato soluzione.
Rarissimi sono i casi in cui non è possibile procedere assolutamente con l'implantologia. Ci son casi semplici e casi più complessi per i quali son richieste competenze più specialistiche.
Vista la storia che ci racconta ritengo utile nel suo caso la valutazione di un implantologo di comprovata esperienza.

Buon fine settimana