Utente 457XXX
Salve,

- seconda settimana di settembre: inizio ad avvertire febbre, costante, variabile fra il 37 e il 38 massimo.
- terza settimana: inizio cura di antibiotico a base di augmentin;
- fine terza settimana di settembre: peggioramento. Febbre quasi a 39, gola completamente out per via di placche presenti, stanchezza, muscoli della gambe quasi senza energia. Mi viene diagnosticata la mononucleosi.
Inizio la cura a base di cortisone e di zitromax, la quale mi porta all'annientamento delle placche, ripresa rapida dallo stato influenzale, e
quindi febbre passata. Nel frattempo mi sottopongo a vari controlli, tra cui, innanzitutto le analisi del sangue, delle quali vi riporto solo
alcuni valori:
-Ab. anti Epstein-Barr virus IgG
(CMIA)
Negativo
Ab. anti Epstein-Barr virus IgM
(CMIA)
Positivo
Ab. anti EBV EBNA IgG
(CMIA)
Negativo

Anticorpi eterofili (Paul-Bunnell)
(AGGL)
Negativo/a
Ab. anti Toxoplasma gondii IgG
(CMIA)
Negativo
Ab. anti Toxoplasma gondii IgM
(CMIA)
Negativo

Globuli bianchi 16.22 * 10^9/L 3.60 - 10.50

In più, dai raggi del torace è risultato questo: " l'indagine radiologica del torace, eseguita nelle due proiezioni ortogonali senza precedenti comeriferimento, ha evidenziato circoscritta area di affastellamento parenchimale in sede basale
paracardiaca destra, sospetta per piccolo addensamento flogistico e meritevole di controllo evolutivo
dopo opportuna terapia. "
Infine, per quanto riguarda la milza, il referto cita: " Milza ingrandita (asse bipolare 14.5 cm), con parenchima omogeneo " .

Ora, avrei un paio di domande.
So benissimo che devo disporre me stesso ad un assoluto riposo per un tempo minimo di un mese.
Ma questo benedetto mese inizia a decorrere da.. ?? E per quanto riguarda gli sforzi fisici, so che non posso praticare sport agonistico, ma ad esempio, cosa potrei fare? In più potrei praticare attività sessuale? Anche se ora come ora la mia libido risulta abbastanza bassa, infatti non ho molti stimoli ( ciò può essere consequenziale allo status dovuto dalla mononucleosi? )
Inoltre, sono un fumatore, non assiduo, ma di media consumo due sigarette al giorno. Non sto fumando, ma nel caso in cui avessi un momento di debolezza, il fumo potrebbe compromettere ciò che risulta di già alterato?
Per quanto riguarda l'alimentazione, a prescindere da fritti,alcoli e insaccati, cosa dovrei assumere?
Infine, sono in cura per l'alopecia androgenetica, e assumo 1mg/die di Finasteride: questa posso continuare ad assumerla? ( l'ho temporaneamente sospesa.)

grazie
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
o lei ha omesso di postare il titolo degli anticorpi anti EBV, con i relativi valori di riferimento del suo laboratorio o le hanno fatto inspiegabilmente solo dei test qualitativi che non aiutano nel follow up della malattia.
"Ab. anti Epstein-Barr virus IgM
(CMIA)
Positivo"
senza accanto un titolo non significa molto.
lo stesso vale per tutto il resto.
Così 16.000 WBC senza formula leucocitaria non hanno molto senso.
L'emocromo va copiato sempre per intero. Anche se costa tempoe noia.
La Broncopolmonite va controllata dopo un mese e dopo terapia: clinicamente e con una nuova RX.
Infine va valutata la spenomegalia con un'eco addome per verificare attualemente quanto sia aumentata ovvero ridotta, di volume la sua milza: il rischio di rottura è direttamente correlato al volume.
Quindi riassumendo per punti:
1) è necessario rivalutare adesso
-anti VCA IgM e IgG QUANTITATIVAMENTE
-anti EBNA IgG Quantitativamente
-EA-D IgG quantitativamente.
2) non occorre ripetere la reazioe di Paul Bunnel, obsoleta, inutile e poco affidabile per possibili false positività e negatività.
3) Ripetere l'emocromo con formula leucocitaria e almeno le transaminasi.
4) Rivalutare la Broncopolmonite clinicamente e con RX torace.
5) Valutare la milza: clinicamente, se si sa fare, o meglio ancora con una eco addominale comparativa.
Non c'è una data di "scarcerazione": solo con gli esami alla mano si potrà valutare se lei possa fare delle passeggiate, uscire con la sua ragazza, e quant'altro.
Anche in relazione alla sua cenestopatia, cioè a come lei si sente e a quanto si sente stanco.
La sessualità può essere vissuta, se c'è desiderio e se mantiene un'erezione, senza performances da pornodivo...
:-)
Se le conserverà per quando sarà guarito tra qualche mese.
Lo sport in palestra per adesso meglio lasciarlo stare: il suo organismo deve recuperare.
La dieta può essere libera ma l'alcol va assolutamente BANDITO, in qualsiasi quantità.
Infine per quanto riguarda il fumo, poichè è dimostrato che non vi è relazione diretta tra numero di sigarette fumate e danni vascolari o rischio oncologico, approfitti per dimenticarsi che fumava e questo sarà il regalo della sua mononucleosi.
Spero di averle dato consigli concreti e non inutili lectiones magistrales di infettivologia su EBV che non le servirebbero a nulla.
Un saluto cordiale,
Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 457XXX

Iscritto dal 2017
Ahahah! No, assolutamente nessuna perfomances strabiliante, sono un essere umano comune :-)
Tornando ai valori, probabilmente avrò omesso qualcosa io. Provvederò, subito dopo questo messaggio, a dedicare un unico messaggio alle analisi, indicando tutti i valori.

Per quanto riguarda la broncopolmonite, non mi è stata diagnostica e sono stato sottoposto a RX TORACE, che ha riportato solo quanto detto sopra.

Anche l'eco addome, ha riportato quanto sopra detto in relazione alle misure della milza.

Lei parla di "qualche mese", ciò significa che, anche nel momento in cui non risulterò più positivo al virus EBV, dovrò astenermi da sforzi fisici( che siano attività sportive, che siano uscite da tarda nottata, che siano prestazioni sessuali più intense) e non potrò assumere alcol?

Per quanto riguarda l'alimentazione, alcuni medici mi riferiscono che dovrei anche riguardare questa. Ma probabilmente lei, giustamente, ha bisogno degli esami del sangue nella loro interezza( che ora pubblicherò) .

Facendo riferimento al sesso: lei dice ".. se c'è desiderio e se mantiene un'erezione" , ciò significa che effettivamente il mio status attuale può compromettere desiderio e anche le erezioni?
[#3] dopo  
Utente 457XXX

Iscritto dal 2017
Esame Emocromocitometrico
Globuli bianchi 16.22 * 10^9/L 3.60 - 10.50
Globuli rossi 5.04 10^12/L 4.30 - 5.75
Emoglobina 15.2 g/dL 13.5 - 17.2
Ematocrito 44.4 % 39.5 - 50.5
MCV 88 fL 80 - 99
MCH 30.2 pg 27.0 - 33.5
MCHC 34.2 g/dL 31.5 - 36.0
RDW - Coefficiente variazione 12.7 % 11.5 - 15.0
RDW - Deviazione standard 41.1 fL 39.0 - 51.0
Formula leucocitaria
Neutrofili 21.3 * % 42.0 - 77.0
Linfociti 69.1 * % 20.0 - 44.0
Monociti 8.4 % 2.0 - 9.5
Eosinofili 0.1 * % 0.5 - 5.5
Basofili 1.1 % 0.0 - 1.8
Neutrofili 3.46 10^9/L 1.50 - 7.70
Linfociti 11.21 * 10^9/L 1.10 - 4.00
Linfociti con aspetti morfologici riferibili ad attivazione
Monociti 1.36 * 10^9/L 0.10 - 0.90
Eosinofili 0.01 * 10^9/L 0.02 - 0.50
Basofili 0.18 10^9/L 0.00 - 0.20
Piastrine
Conteggio 156 * 10^9/L 160 - 370
MPV 13.1 * fL 8.5 - 11.5
Glucosio 77 mg/dL 60 - 110
Creatinina 0.95 mg/dL 0.50 - 1.20
eGFR (Velocità di Filtrazione Glomerulare)
(calcolo secondo CKD-EPI)
112 mL/min
Proteine totali 7.9 g/dL 6.5 - 8.3
Bilirubina totale 0.67 mg/dL < 1.20
Bilirubina diretta 0.17 mg/dL < 0.30
Bilirubina indiretta 0.50 mg/dL < 0.90
AST (GOT) 151 * U/L < 50
ALT (GPT) 290 * U/L < 50
Lattato deidrogenasi (LDH) 599 * U/L < 248
Proteina C reattiva
(Turbidimetrica)
2.59 * mg/dL < 0.50
Titolo anti Streptolisinico
(Turbidimetrica)
133 U/mL < 200
Anticorpi eterofili (Paul-Bunnell)
(AGGL)
Negativo/a
Ab. anti Toxoplasma gondii IgG
(CMIA)
Negativo
Ab. anti Toxoplasma gondii IgM
(CMIA)
Negativo
Elettroforesi sierica
Albumina 51.5 * % 55.8 - 66.1
Globulina alfa 1 6.5 * % 2.9 - 4.9
Globulina alfa 2 7.1 % 7.1 - 11.8
Globulina beta 1 6.2 % 4.7 - 7.2
Globulina beta 2 5.3 % 3.2 - 6.5
Globulina gamma 23.4 * % 11.1 - 18.8
Rapporto A/G 1.06 * 1.10 - 2.40
Ab. anti Epstein-Barr virus IgG
(CMIA)
Negativo
Ab. anti Epstein-Barr virus IgM
(CMIA)
Positivo
Ab. anti EBV EBNA IgG
(CMIA)
Negativo
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
le confermo che dagli esami si evince che lei ha avuto una mononucleosi.
Le confermo quanto le ho già detto a proposito dei test immunosierologici che non sono accompagnati da valori , da numeri, e quindi sono inutili nel monitoraggio della malattia.
Le confermo che le sue transaminasi sono elevate modestamente come è normale che accada nella mononucleosi e che non occorrono restrizioni dietetiche particolari (la dieta in bianco che alcuni consigliano è un vecchio retaggio: è sufficiente una dieta casalinga con pasta, carne, pesce, pane, latte e caffè o la colazione solita...tenendo conto che probabilmente le transaminasi saranno già rientrate) ma che è fondamentale l'abolizione dell'alcol.
"Per quanto riguarda la broncopolmonite, non mi è stata diagnostica e sono stato sottoposto a RX TORACE, che ha riportato solo quanto detto sopra."
Il quadro radiologico che riporta è tipico di un focolaio broncopolmonitico: tanto che il Radiologo aggiunge
"meritevole di controllo evolutivo
dopo opportuna terapia. "
Deve quindi rifare la RX del torace e se il suo medico non le ha trattato il focolaio ha sbagliato.
Prescindendo da battute per sdrammatizzare le confermo tutto quanto in replica #1, che la invito a rileggere punto per punto.
Particolarmente il punto 5) che si riferisce al suo desiderio sessuale, che può calare transitoriamente dopo una virosi, e a quanto attiene alla sua ansia di tornare a fare le "ore piccole".
Lunedì, se vorrà vada dal curante e si faccia prescrivere quanto consigliato in replica #1, sempre che il suo medico sia d'accordo. Non lo si può obbligare.
Se vorrà poi mi potrà comunicare i risultati.
Buon W.E.
Caldarola.
[#5] dopo  
Utente 457XXX

Iscritto dal 2017
Come posso ringraziarla per la minuziosità della sua risposta? Eccezionale.

Lunedì provvederò, seguendo il suo consiglio.
Le chiedo estremamente scusa per la ripetitività, ma possono esservi interazioni tra fumo e focolaio? ( riportando sempre l'input iniziale: astensione dal fumo, a prescindere da tutto e da tutti. Ma vorrei avere una quadro trasparente per attenuare anche i miei eventuali cenni di ipocondria ) .

In più, come riportato nel primo messaggio, ero in cura per alopecia androgenetica, assumendo 1mg di finasteride al giorno. Ora ho tenporaneamente sospeso tutto, ma vorrei sapere se fosse possibile assumerla anche nel corso della malattia.

Grazie ancora , davvero
[#6] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
assuma pure la Finasteride.
Se le è stata data dal Tricologo.
Tenendo conto che nel suo stato anche 1 mg può causare un calo della libido, della vis erigendi ac penetrandi.
Non essendo un farmaco di importanza vitale io lo lascerei ancora in stand by fino ai risultati delle prossime analisi. Transaminasi comprese.
Un caro saluto.
Caldarola.
[#7] dopo  
Utente 457XXX

Iscritto dal 2017
Allora manterrò in pausa la "cura" sino alle prossime analisi.

Per quanto riguarda il focolaio(scusi se lo sottolineo nuovamente) ha delle interferenze con il fumo? Sempre attenendo al principio secondo cui non bisognerebbe fumare a prescindere da tutto e da tutti :-)
[#8] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Carissimo,
dia ascolto: focolaio o non focolaio non fumi.
Mangi una bella macedonia che le fa bene anche al fegato.
O uno yogurt, un gelato, una cosa che le piace.
E' sufficirnte che non ci sia alcol.
;-)
Saluti simpatici,
Caldarola.
[#9] dopo  
Utente 457XXX

Iscritto dal 2017
Salve,
a distanza di quasi un mese ho effettuato nuovamente una serie di analisi per visionare l'andamento della malattia.

-L'ecografia addominale ha riportato un risultato positivo per la milza, la quale gode di una dimensione ridotta ( 11 cm) , ma delle complicanze per il fegato(secondo la dottoressa appare ingrossato, ha parlato di "addensamento") e anche per la coleciste.

- Per quanto riguarda le analisi del sangue, riporto i risultati:
Esame Emocromocitometrico
Globuli bianchi 5.13 10^9/L 3.60 - 10.50
Globuli rossi 5.07 10^12/L 4.30 - 5.75
Emoglobina 15.1 g/dL 13.5 - 17.2
Ematocrito 44.0 % 39.5 - 50.5
MCV 87 fL 80 - 99
MCH 29.8 pg 27.0 - 33.5
MCHC 34.3 g/dL 31.5 - 36.0
RDW - Coefficiente variazione 12.3 % 11.5 - 15.0
RDW - Deviazione standard 38.9 * fL 39.0 - 51.0
Formula leucocitaria
Neutrofili 36.8 * % 42.0 - 77.0
Linfociti 54.6 * % 20.0 - 44.0
Monociti 6.2 % 2.0 - 9.5
Eosinofili 1.4 % 0.5 - 5.5
Basofili 1.0 % 0.0 - 1.8
Neutrofili 1.89 10^9/L 1.50 - 7.70
Linfociti 2.80 10^9/L 1.10 - 4.00
Monociti 0.32 10^9/L 0.10 - 0.90
Eosinofili 0.07 10^9/L 0.02 - 0.50
Basofili 0.05 10^9/L 0.00 - 0.20
Piastrine
Conteggio 134 * 10^9/L 160 - 370
MPV 13.1 * fL 8.5 - 11.5
AST (GOT) 36 U/L < 50
ALT (GPT) 57 * U/L < 50
Gamma GT (GGT) 61 * U/L < 55
Fosfatasi alcalina 62 U/L 30 - 120
Proteina C reattiva
(Turbidimetrica)
0.07 mg/dL < 0.50
Ab. anti Epstein-Barr virus IgG
(CMIA)
Negativo
Ab. anti Epstein-Barr virus IgM
(CMIA)
Positivo
Ab. anti EBV EBNA IgG
(CMIA)
Negativo


- Per quanto riguarda il mio stato attuale, di certo non riporto i sintomi di un mese fa( febbre, sudorazione notturna, tonsillite, fototopia, emicrania acutissima, eccetera), ma rilevo alcuni fastidi, che non so se siano dovuti alla malattia.
Allora, i linfonodi sotto la mandibola(quindi all'altezza della gola) risultano ancora gonfi. Avverto un costante fastidio all'interno delle orecchie, come se vi fosse qualcosa di pungente che tampona proprio l'interno. Avverto costanti fastidi al collo, nella parte posteriore, i quali diventano insopportabili la sera, provocandomi fastidi alla parte posteriore del capo e piccoli spasmi muscolari che interessano tutto il corpo. Costanti sono anche i fastidi ossei, braccia, gomito e mani, e ginocchia principalmente, e quelli pettorali, quasi pungenti questi ultimi ( molto simili ai dolori che anticipano la febbre) .Non costantemente avverto stanchezza alla gambe.