sesso  
 
Utente 332XXX
Buongiorno,

Da una paio di settimane frequento una ragazza, con la quale sto avendo dei rapporti sessuali. Lei insiste nell'usare il preservativo anche per il rapporto orale, adducendo a possibili rischi di contrarre malattie veneree. Lei ha chiaramente ragione, ma io non ho rapporti da molto tempo e sono sicuro di non aver potuto contrarre nulla. Per tranquillizzarla vorrei fare degli esami specifici in modo da eliminare qualsiasi dubbio. Quali dovrei fare in particolare?

D'altro canto lei il sesso orale se lo fa praticare, quindi rendendo, secondo me, inutile l'accortezza di cui sopra.

Grazie e buona giornata.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Caro Signore,
la sua partner si fa praticare da lei il cunnilingus, che non si può proteggere con alcun proflilattico ed espone a tutte le MST e poi pretende che lei indossi il profilattico per farle una fellatio, il che sarebbe correttissimo , protettivo per entrambi e sempre racomandato per limitare la trasmissione di MST, se lei non si esponesse al rischio con il rapporto oro - vaginale.
Non credo che la ragazza abbia un certificato che ne attesti la esenzione perpetua da MST: sarà tranquiila al limite, come lo è lei, di non avere nulla.
Anche la sua sicurezza, se non ha fatto test, da dove proviene?
Andate a testarvi entrambi contemporaneamente presso un centro per MST:è giusto che in una coppia ci sia parità assoluta nella diagnosi delle Malattie sessualmente trasmissibili.
Nel frattempo lei non pratichi più cunnilingus e indossi il preservativo per le fellatio e i rapporti di qualunque tipo.
Non per fare un dispetto ma perchè se continua a esporsi al rischio non avrà mai dei test il cui risultato potrà considerarsi definitivo. Tenga conto che devono passare 40 gg dall'ultimo rapporto a rischio per avere un test HIV di IV generazione definitivo (per entrambi) e 50 gg per lo screening per la Lue.
Ciò è ottenibile per lei sospendendo i rapporti oro - genitali e per lei e per la sua ragazza proteggendo tutti gli altri. Repetita iuvant.
In alternativa potete ricorrere all'astinenza o alla masturbazione reciproca ma di tipo MANUALE.

Mi pare che sia il ragionamento più lineare da farsi.
Saluti cordiali,
Caldarola.