Utente 465XXX
Salve, è dalla primavera che mi è capitato di avere frequentemente di orzaioli sempre nella stessa parte della palpebra e nello stesso occhio. Poiché il primo orzaiolo mi aveva lasciato un rossore interno alla palpebra in corrispondenza del punto in cui si era formato l'orzaiolo(visibile solo abbassandola e totalmente asintomatico) ho effettuato una visita oculistica nella quale il mio medico mi ha rassicurato sostenendo che quel rossore non andava trattato e che sarebbe scomparso da solo con il tempo ma presentando il rischio che si riacutizzasse. Di fatto è questo rossore non è ancora andato via perché continua a riacutizzarsi puntualmente sfociando in un orzaiolo che compare a scadenza mensile (che tuttavia ha durata brevissima, scompare sempre in circa 24-48 con un paio di applicazioni di tobradex). Posso ricorrere a dei rimedi (anche omeopatici) o a particolari cautele per evitare che questi orzaioli continuino a recidivare?
Faccio uso di lenti a contatto giornaliere, che comunque idrato sempre con cura mentre sono indossate e che metto e tolgo con estrema pulizia. Posso continuare a farne uso o potrebbe ritardare la guarigione? Mi sembra di capire che finché questo arrossamento non sarà andato via del tutto questi orzaioli continueranno a presentarsi, ma non so più come agire...
Grazie dell'attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Ferdinando Munno
28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
salve a parte la terapia medica che ha fatto ci sarebbe da chiedersi come mai alla sua età le spuntano questi orazioli.
ebbene normalmente può accadere a causa di un cambio della vista, probabilmente un peggioramento, quindi le consiglio una visita oculistica completa che non miri soltanto alla cura del problema ma che ne riconosca la causa.
poi anche esami del sangue con assetto dei grassi completo.
non si sa mai.