nevo  
 
Utente 193XXX
Gentilissimi Dottori,
Scrivo per avere una vostra opinione su un referto appena consegnatomi.
Ho effettuato dermatoscopia su consiglio di dermatologo e medico curante causa nevo in regione lombare sinistra con caratteri diversi dagli altri nevi.
Il referto è stato: "nevo melanocitario ipercromico a pattern reticolare ma con accumuli paracentrali del pigmento a bordo regolari e simmetrico di mm 5x4 dimensioni. Nevo di Reed - Spitz in diagnosi differenziale con nevo inizialmente displastico. Si consiglia a scopo precauzionale asportazione ed esame istologico."
Ora, ne il mio medico di base né i due dermatologici che ho visto mi sembravano preoccupati. Tramite CUP però il primo posto disponibile è ad aprile 2018. Secondo voi, in base al referto, posso aspettare o mi conviene andare tramite privati?
La dermatoscopia può già dare una certa sicurezza nella diagnosi? Se fosse un melanoma il dermatologo avrebbe potuto accorgersi già con la dermatoscopia se qualcosa non va?
Grazie. Scusate ma sono da poco diventata mamma e questo ha fatto riaffiorare timori e paure che credevo sopiti (ho sempre avuto il terrore di tumori e malattie mortali).
Grazie mille

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

la dermoscopia (che è una metodica operatore-dipendente) aiuta non poco l'accuratezza diagnostica, ma qui c'è un problema di fondo: le hanno già richiesto l'asportazione chirururgica a fronte di questa.

Pertanto, se dovessi ragionare con la mia mente, quando il sottoscritto indica questo tipo di procedura, lo fa perchè ritiene opportuno NON attendere oltremodo e procedere con la valutazione istologica.

Aprile 2018 mi sembra un tempo eccessivo rispetto a questa indicazione, ne parli con il suo dermatologo di fiducia.

cari saluti
Dr Laino
[#2] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimo, grazie per la risposta.
Ho provveduto a rimuovere il nevo venerdì appena passato, ora aspetto i risultati dell'esame istologico. Il dermatologo che mi ha rimosso il nevo mi ha detto che non si aspetta che sia un melanoma e che l'esportazione è puramente a scopo preventivo. Secondo lei potrebbe invece trattarsi di altro? Tenga conto che questo è un nevo che ho ormai da anni e non è cresciuto né si è modificato.
Grazie