Utente 926XXX
Gentili medici
dato che la cellulite è un'infiammazione delle cellule non potrebbe essere curata con degli antiinfiammatori normali? tecnicamente dovrebbero funzionare..Grazie per ogni consiglio

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr.ssa Sarah Marchionni
24% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Direi proprio di no. La prima terapia in assoluto è una sana ed equilibrata alimentazione e un corretta attività fisica, così facendo si evita che si instauri la patologia in questione. Se poi si è già formata occorre essenzialmente "bruciare" le scorte energetiche qui presenti: la cellulite è costituita da cellule di grasso (adipociti), che con il tempo si strutturano formando un tessuto misto "grasso e tralci cicatriziali". Si definisce cellulite poichè il tessuto adiposo contiene altre cellule, proprie dell'infiammazione: il tutto è come se venisse strozzato dagli adipociti, sempre più grossi, quindi diventa "sofferente-infiammato" l'intero tessuto. Il problema sulla risoluzione c'è se la cellulite si è già strutturata.
[#2] dopo  
Dr. Emanuele Di Pierri
24% attività
4% attualità
12% socialità
MATERA (MT)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
il termine cellulite, anche se ormai entrato nell'uso comune è in realtà improprio quando utilizzato per dscrivere l'inestetismo che affligge oltre l'80% delle donne.
Esso scientificamente sarebbe in realtà riferibile ad una infiammazione acuta del tessuto cellulare sottocutaneo che richiede in effetti il ricorso ad antiinfiammatori e talvolta ad antibiotici.
In realtà quando nella accezione comune si parla di "cellulite" ci si riferisce in generale all'inestetismo che in medicina è denominata Panniculopatia edemato fibro sclerotica o PEFS (una definizione troppo scientifica), ed essa non trae alcun giovamento dall'impiego di tali farmaci bensì da altre metodiche chirurgiche (liposuzione)e non chirurgiche o mediche (mesoterapia, ultrasuoni a cavitazione) etc.. .
Cordialità