Utente 407XXX
Buongiorno

Deve effettuare esame urine, urinocoltura e ricerca clamidia, gonorrea e ureaplasma.
Tutti questi esami tramite urine (metodo NAAT mi sembra).
Debbo utilizzare la tecnica del mitto intermedio oppure il primissimo getto?

Infine tali esami sono precisi e affidabili come un tampone uretrale per la ricerca dei medesimi batteri?
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
Lei deve effettuare un NAT test (NAT e' l'acronimo di Nucleic Acid Test) su urine per la ricerca del DNA dei patogeni genito urinari che ha citato con metodica PCR Real Time.
Questi patogeni sono intracellulari, quindi coltivarli e' impossibile nei "normali" laboratori.
Si provvede assai piu' facilmente cercando il loro DNA nelle urine o nei tamponi.
Nel suo caso la ricerca verra' fatta nelle urine: poiche' il test e' molto specifico e non risente di contaminazioni e' piu' utile utilizzare il primo mitto.
Io preferisco la ricerca del DNA su tampone uretrale che e' certamente piu' probativa.
In ogni caso segua l'indicazione del suo medico e utilizzi tranquillamente I'll primo mitto.
Cordialita'
Caldarola