tsh  
 
Utente 384XXX
Salve. Da un po’ soffro di tachicardia, circa un mesetto se non vado errando. Tachicardia che si manifesta anche in condizioni di assoluto riposo poi durante la notte a tal punto da svegliarmi e appena faccio anche un minimo sforzo. Questa tachicardia mi da la sensazione di avere il battito cardiaco in gola. Inoltre spesso sento un senso di stanchezza, fiacchezza, spossatezza. Essendo che la cosa mi preoccupava e mi faceva sospettare d’avere qualcosa al cuore effettuai una visita cardiologica che non rilevò problema alcuno al cuore, se non 120 battiti al minuto. Decisi poi di eseguire delle analisi del sangue comprensive di esame delle urine in quanto il cardiologo mi aveva detto che poteva, forse, esserci un problema al livello tiroideo. I risultati delle analisi sembrano aver validato queste ipotesi in quanto i valori che ne sono scaturiti sono i seguenti:
FT3: *4,21 pg/ml (2,00 – 4,20)
FT4: *1,85 ng/dl (0,80 – 1,70)
TSH: *2.01 μU/ml (0,25 – 5,00)
Il medico di base ha confermato un lieve problema alla tiroide non specificando se si tratti di Ipertiroidismo o se si tratti di Ipotiroidismo, ma sulla base delle mie umili conoscenze e sulla base dei valori scaturiti dalle analisi ho dedotto che si tratti di Ipertiroidismo in quanto entrambi i valori FT3 e FT4 sono più alti dei valori normali. Il medico di base ha detto che questi valori non sono alti a tal punto da poter dare un segnale di problema tiroideo, la cosa mi lascia seri dubbi in quanto i sintomi che riporto sembrano ricollegabili ad un problema tiroideo.
Sulle basi dei sintomi da me descritti e sulla base del risultato delle analisi è invece possibile (a differenza di quanto detto dal medico) che anche valori non eccessivamente alti rispetto ai valori normali possano dare sfogo tramite tachicardia e quindi far si che la tachicardia sia un “campanello d’allarme” a simboleggiare un problema alla tiroide? Ho in programma una visita endocrinologica, ma volevo scongiurare un possibile problema al cuore e volevo per l’appunto sapere se anche un lieve problema tiroideo sfocia in tachicardia.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Postare una domanda come la sua in area cardiochirurgica esprime preoccupazioni irrazionali e probabilmente la sua è solo ansia...I valori tiroidei riportati sono border line e non esprimono necessariamente un problema di ipertiroidismo in fase iniziale. Basta ripetere a distanza il dosaggio degli ormoni. Per la tachicardia se durante l'applicazione dell'Holter non ha avuto sintomi il risultato non è attendibile, ma se i sintomi si sono verificati e in concomitanza non è stato riscontrato nulla il problema non è cardiologico.
Cordialmente