Utente 466XXX
Buongiorno, PREMESSO che, il 02/10/2017 a seguito di una visita per certificato medico sportivo, mi hanno scoperto un aneurisma dell'aorta scendente di 6 cm con valvola bicuspide insufficienza lieve-moderata; confermato con angio-tac, il 12/10/2017 mi sono recato presso il centro di cardiochirurgia del Sant'Orsola Bologna dove il cardiochirurgo, viste le analisi, mi ha detto che si deve fare l'intervento con sostituzione dell'aorta ascendente compreso la radice aortica e valvola aortica, vuole comunque prima dell'intervento fare ulteriori esami e cioè angio-rm per vedere meglio l'arco e coronografia perché deve reimpiantare le due coronarie per cui deve conoscere il relativo stato di salute; mi ha detto che potevo scegliere se impiantare una valvola meccanica o biologica spiegandomi la differenza, le circostanze, le linee guida ecc. ma la scelta mi ha detto che toccava a me e che potevo farla con calma fino a pochi giorni prima dell'intervento, accettando l'operazione mi ha messo in lista d'attesa dicendomi che ci vorranno circa 2 mesi e ci siamo salutati dicendomi che mi avrebbe chiamato circa una settimana prima per il ricovero dove avremmo fatto i due esami e poi l'intervento salvo complicazioni. CONSIDERATO che ho 48 anni ma mi sento di averne 10 in meno sono sportivo amatoriale infatti non avevo mai fatto certificati medico sportivi sono in leggero sovrappeso 97 girovita altezza 174 peso 80 kg pressione 80-120 da sempre mai fumato mai bevuto no ho la sindrome marfan; fino al giorno prima della visita dove ho scoperto l'aneurisma facevo 30 km a 7 km orari perché mi stavo preparando per una maratona, ho sempre corso da quando ero piccolo, non ho mai avuto alcuna sintomatologia tutt'ora non percepisco nulla pur sapendo ciò che ho, negli ultimi 5 anni avrò fatto 5 mila km tra corsa, bicicletta, camminata veloce, nuoto, ferrate ecc.; LA MIA DOMANDA E': QUALE VALVOLA DEVO SCEGLIERE??? adesso non voglio passare per uno stupido che invece di vedere che deve affrontare un'operazione cosi importante dove ci sono anche possibilità drammatiche di non riuscita dell'intervento, perdonatemi anche perché io sono venuto a conoscenza di tutto ciò solo da 15 giorni e mentre mi stavo preparando per una maratona, appena si sono accorti mi hanno raccomandato di non fare alcun tipo di attività fino all'operazione, capitemi se vi sto scrivendo delle cose assurde, a maggior ragione vi chiedo di essere molto espliciti nelle risposte garantendovi di una cosa, sono ben consapevole che alla fine la scelta e esclusivamente mia. Il motivo della mia domanda e dettato sopratutto dal fatto che non sono per niente a conoscenza di questo mondo riferendomi allo stile di vita che potrò condurre dopo l'intervento, alle condizioni di vita con terapia anti-coagulo, ecc io so quel'è la differenza tra valvola meccanica e valvola biologica, opterei subito per quella meccanica se qualcuno mi dicesse che il trattamento anti-coagulo non ti cambia la vita. Grazie
[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Da quanto riporta non è chiaro se sia realmente necessario sostituire la valvola aortica.

Una insufficienza lieve/moderata in bicuspidia può spesso essere ridotta con interventi conservativi sulla radice aortica (intervento di David).

In linea di massima, se fosse realmente necessaria la sostituzione valvolare, una protesi meccanica sarebbe probabilmente la scelta più indicata.

GI

iaci.giuseppe@hsr.it
[#2] dopo  
Utente 466XXX

Iscritto dal 2017
Innanzitutto la ringrazio per la risposta, vorrei poterle inviare copia dell'esame eco-cardio perché presumo che da li si può capire meglio lo stato di salute della valvola aortica, mi permetto di trascriverle la descrizione dell'unico eco-cardio fatto, dal quale poi consultato a bologna hanno preso la decisione della sostituzione:

ECO: Ventricolo sinistro di normali dimensioni, normocinetico, normotrofico. Dilatazione della radice aortica, aneurisma dell'aorta ascendente fino all'arco, aorta discendente e aorta addominale nei limiti. con TAPSE=20mm, normali indici di funzionalità sistolica del ventricolo Dx. Al color doppler: insufficienza aortica di grado lieve-moderato, lieve insufficienza tricuspidalica con PAPs= 36mmHg. Normale compliance del ventricolo Sx. FE=57%, funzione globale di pompa conservata.

Questo è quello che riporta l'esame eco-cardio.

Per quanto riguarda la scelta della valvola mi potrebbe dire qualcosa in merito a quella biologica che stanno impiantando a soggetti più giovani, al San Carlo di Potenza, a seguito di indagini ho scoperto che si chiama: inspiris resilia aortic valve, di Edwards Lifesciences Corporation (NYSE: EW). Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Sulla base dell'ecocardiogramma credo sia più corretto proporle un intervento di David, permette la sostituzione della radice aortica, conservando e risospendendo la sua valvola aortica.

Nel caso in cui ci si rendesse conto della non buona qualità dei lembi o la riparazione non andasse a buon fine, mi orienterei verso un condotto valvolato con protesi meccanica (intervento di Bentall).

La bioprotesi di cui parla, aggiunge un trattamento specifico sui lembi valvolari. E' un ottimo prodotto, ma alla sua età in una Bentall e' a mio avviso più corretto orientare il paziente verso una valvola meccanica.
GI
[#4] dopo  
Utente 466XXX

Iscritto dal 2017
Le sono molto grato per le risposte esaurienti e tempestive, tali da potermi mettere in una condizione di affrontare il tutto con la massima serenità. Vorrei aggiungere che il servizio che date è molto importante, sembrerebbe retorico detto cosi, ma credetemi che solo chi ha problemi come il mio, può apprezzare le vostre risposte cosi libere su internet senza mai esserci conosciuti, ritenendo i vostri consulti obbiettivi disinteressati quindi genuini. Non proseguo altrimenti non finiamo più dai complimenti che vi farei, ovviamente se posso dare un contributo per sostenere questo sito, mi farà piacere saperlo. Vorrei farle un ultima domanda: come già detto sono uno sportivo facevo maratone ecc adesso mi sento come un leone in gabbia, la domanda è: Come sarà la vita dopo con una valvola meccanica dovendo prendere il coumadin a vita? le tre cose che mi assillano di più sono: 1) ho una figlia di 5 anni che pesa 27 kg, a volte mi chiede di essere presa in braccio, specie quando dobbiamo salire delle scale? 2) ho una moglie potrò continuare la nostra vita sessuale normalmente? 3) ho un lavoro dove io sono il titolare di una ditta edile quindi viaggio molto a volte uso dei mezzi da cantiere a volte prendo dei sacchi di cemento? Sempre gentilissimo Grazie e buon lavoro.
[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Se l'attività in cantiere non la mette a significativo rischio di traumi severi con possibile sanguinamenti, una protesi meccanica non le pregiudica nulla di ciò che mi ha chiesto.
Un prelievo ogni 28 gg e per il dosaggio dell'anticoagulante e stop.
Attualmente esistono strumenti per il dosaggio autonomo e i nuovi anticoagulante dosaggio fisso, a mio avviso presto si renderanno disponibili anche per i pazienti con protesi.

GI
[#6] dopo  
Utente 466XXX

Iscritto dal 2017
Velocissimo, Grazie infinite, complimenti per tutto, spero che andrà per il meglio l'intervento, a volte ragiono superficialmente e faccio domande senza considerare che devo affrontare un intervento delicato ma sono fiducioso, Grazie di nuovo, buona giornata.
[#7] dopo  
Utente 466XXX

Iscritto dal 2017
Mi ero dimenticato di chiederle: Quindi secondo lei ci sarebbero le circostanze per non cambiare la valvola? E se si quali approfondimenti dovrebbe fare il mio cardiochirurgo? Grazie.