Utente 300XXX
salve vorrei avere cortesemente un vostro parere in quanto ho uno strabismo divergente. l'occhio sinistro sin dalla nascita è rivolto verso l'esterno e utilizzo solo il destro per guardare. col sinistro vedo ma è come nn usarlo perché non riconosco scritte ecc... è tutto molto confuso. nel 2008 sono stato sottoposto a un intervento chirurgico al laser. da quanto ho capito dovevano operare entrambi gli occhi per metterli sullo stesso asse. hanno eseguito una sola operazione perché nelle visite di controllo hanno usato dei prismi di due colori differenti e mi hanno chiesto di avvisare quando con entrambi gli occhi avessi visto la lucina al muro. però hanno eseguito il tutto velocemente senza darmi il tempo meteriale per poter permettere all'occhio sinistro di inviare gli impulsi al cervello nel percepire la stessa luce nel momento stesso in cui lo visualizzavo col destro. non hanno voluto fare un secondo tentativo e mi hanno mandato a casa dicendomi che non potevano intervenire di nuovo per sistemarli nell'asse orizzontale in quanto se avessero operato in quelle condizioni (come da prisma) avrei successivamente visto doppio). ora il tutto mi sembra assurdo. però per carità io non sono un medico e quindi sono a chiedervi gentilmente un vostro parere in merito. ho quasi 29 anni. vorrei intanto intervenire sul destro per quanto riguarda miopia e astigmatismo e portarlo ad avere il massimo per poter intanto togliere gli occhiali. e se possibile raddrizzare il sinistro ed eventualmente portarlo nelle condizioni del destro per poter finalmente vedere come vedono tutti. non so se è importante ma aggiungo questa informazione. il tutto è da quando sono nato. mio fratello ha un problema inerente alle mancanza dell'iride e gli trema la pupilla. il termine non lo ricordo. mentre mia madre non dalla nascita ma è diventata ipovedente che io ero gia nato.... spero che voi possiate consigliarmi e dirmi se secondo voi quali interventi potrei fare e se sono fattibili nel mio caso. ovviamente so che il vostro è solo un consulto che senza potermi visitare non potete avere un quadro preciso della situazione. spero in una vostra cordiale risposta e mi scuso per essermi dilungato troppo
[#1] dopo  
Dr. Ferdinando Munno
28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
salve,
il termine per suo fratello si chiama aniridia.
in ogni caso c'entra poco col suo problema che sicuramente non merita un consulto telematico, faccia una visita da un consulente oculista e specializzato in strabologia. poi eventualmente riesegua una candidatura al trattamento laser perchè talvolta risulta facile che una correzione laser possa rimettere l'occhio al centro se si tratta di uno strabismo di tipo accomodativo.
se invece bisogna intervenire sui muscoli allora non c'è laser che tenga, deve fare un trattamento chirurgico per riposizionare l'occhio al centro.